melandri Forlì Calcio

Forlì – Pisa: 5 – 1

Forlì in campo all’ultima giornata del girone B di LegaPro con qualche remota speranza di evitare i playout. Pisa invece saldamente tra la 4° e 5° posizione e quindi arriva in Romagna come se fosse a Cesenatico con infradito, maschera, pinne e occhiali perchè senza più obiettivi stagionali. Ai forlivesi, in caso di vittoria, non bastano i tre punti per evitare le forche caudine di post stagione, ma in una sorta di Italicum serve un premio di maggioranza che dovrebbe arrivare in dote dai risultati favorevoli provenienti dai campi delle sue contendenti. Fuori gli squalificati Catacchini e Docente, Firicano schiera il tandem d’attacco Melandri-Morga con Rosafio leggermente dietro le due punte. C’è un caso Cejas sotto San Mercuriale? L’argentino va in panca e le voci sull’incomprensione tecnico-tattica tra il giocatore e il Mister ovviamente non si placano dopo questa scelta. Cronaca. La prima occasione è dei pisani al 4′ con Iori che si trova sulla battuta di un corner improvvisamente la palla davanti completamente smarcato ma spara alto sopra la testa di Scotti. Al 14′ nella stessa posizione in cui segnò all’andata tiro a giro di Melandri ma la palla esce di poco. E’ il preludio al gol dello stesso Melandri che al 15′ capitalizza un assist di Pettarin con un piattone piazzato solo davanti alla porta. Al 16′ Rozzio atterra Rosafio: rigore netto; al 18′ Morga raddoppia su penalty (una settimana fa suo il rigore realizzato a San Marino). La partita però viene immediatamente riaperta dai toscani al 23′ con una splendida punizione di Caponi che prima picchia sotto la traversa poi oltre la riga di porta (secondo l’arbitro e il guardalinee) anche se nel colpo di flipper la palla poi ritorna in campo invece di insaccarsi in rete. Al 25′ subito l’occasione per il pareggio dei nerazzurri con Berretta che colpisce a botta sicura ma Scotti neutralizza. Al 33′ su calcio d’angolo autogol di Berretta che ‘spizza’ in rete anche se il gol viene poi decretato ad Arrigoni autore del calcio d’angolo. 3-1 in poco più di mezz’ora. Al 35′ Mandorlini vede libero Rozzio che calcia forte ma senza mira. Termina il primo tempo e se fosse finita qui il Forlì sarebbe salvo senza passare dai playout. Secondo tempo. Esce Mandorlini entra Floriano. Al 52′ seconda rete per Melandri che s’incunea centralmente e di destro a incrociare batte Adornato. Col risultato di 4-1 inevitabilmente l’attenzione si sposta sugli altri campi. Al 55′ ancora Melandri per la tripletta personale che sempre a incrociare dalla stessa posizione realizza il 5-1. All’83’ tra gli sbadigli prova a dare la sveglia Misuraca ma la sua conclusione termina tra le braccia di Scotti. Termina anche la gara e il campionato per il Pisa. Per il Forlì invece la salvezza deve passare dai playout. Prossimo avversario il Savona.

Forlì: Scotti; Casini (62′ Capellini), Jidayi, Drudi, Pastore (59′ Fantoni); Rosafio, Hamlili, Arrigoni T. (71′ Arrigoni L.), Pettarin; Morga, Melandri (C). A disp.: Casadei, Cejas, Bisoli, Castellani. All.: Firicano.
Pisa: Adornato; Benga, Lisuzzo, Rozzio (57′ Anichini); Mandorlini (46′ Floriano), Misuraca, Caponi (C), Iori (76′ Marcon), Costa; Arrighini, Beretta. A disp.: Pelagotti, Napoli, Vannucci, Arma. All.: Amoroso.
Arbitro: Claudio Lanza di Nichelino (To). Assistenti: Dario Bandettini di Pistoia; Samuele Garavaglia di Novara.
Marcatori: 15′ Melandri, 18′ Morga rig., 23′ Caponi (P), 33′ Arrigoni T., 52′ Melandri, 55′ Melandri.
Note – Giornata soleggiata e calda. Temperatura di circa 25º. Terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Arrigoni T. (F), Caponi (P). Corner: 3-4. Recupero: 0′- 0′.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAh-Um Milano Jazz Festival
Articolo successivoOsteria Malabocca di Bagnacavallo
Ragioniere, classe 1963, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti dal 1994. Appassionato di giornalismo, social network e blog, ha collaborato come giornalista pubblicista per la Gazzetta di Forlì, per la Gazzetta dello Sport, Corriere di Forlì, Forlì&Forlì e dal 2000 fino ad aprile 2013 per Il Resto del Carlino di Forlì. Da luglio 2011 dirige 4live.