Il brano come il disco, invita a riprendersi il proprio tempo, a ridiventarne padroni. Una visione ottimista in un mondo che va ormai troppo di fretta. In un periodo di crisi, per molti apparentemente senza prospettive, in cui spesso si va troppo di fretta, questo nuovo lavoro di Vittorio Merlo vuole essere un richiamo a fare due passi indietro per dedicarsi a se stessi e trovare la forza per ripartire. C’è ancora tempo per una chiacchierata ma anche per una dormita, per una passeggiata o per leggere un libro, e se guardandosi allo specchio, si scopre che non siamo quello che vorremmo, c’è ancora tempo per andare a cercare una meta perduta, per staccare una foto, per una ritirata o addirittura per rifarsi la vita. C’è ancora tempo per ogni cosa… dipende solo da noi, dal saperlo ritrovare: il tempo. Questo nuovo lavoro di Vittorio Merlo è distribuito a partire dal 7 marzo su tutte le principali piattaforme musicali digitali ed è stato realizzato con la collaborazione musicale e gli arrangiamenti di Riccardo Zappa, la partecipazione di Patrick Bessire all’accordéon e di Petra Merlo all’oboe. Ogni canzone è accompagnata da un videoclip, realizzato dallo stesso Vittorio e disponibile in streaming su YouTube a questo link https://www.youtube.com/watch?v=j1REjbPzZ0k

La Sacem lussemburghese (equivalente della Siae italiana) ha riconosciuto il valore culturale del progetto con un sostegno economico e il progetto è stato anche in parte finanziato dalla raccolta fondi (crowdfunding) lanciata con successo da Vittorio Merlo su Eppela.com a fine 2014 che ha trovato diversi sostenitori in tutta Europa. Il progetto è stato presentato in anteprima europea in Lussemburgo il 7 marzo da “Culturando”, un luogo aperto di recente nel quale la cultura e il vino italiani si incontrano per soddisfare le esigenze dei tanti amanti delle nostre atmosfere nel Granducato, al centro dell’Europa, dove Vittorio vive con la sua famiglia da più di 20 anni. Il Cd è stato presentato in Italia a Milano da Eataly il 27 marzo, alle 20.30, sul palco di quello che una volta era il Teatro Smeraldo, a due passi dal quartiere di Brera-Garibaldi, dove Vittorio è nato e cresciuto. L’intero ep “C’è ancora tempo” è ascoltabile su soundcloud al seguente link:

https://soundcloud.com/vittorio-merlo/sets/c-ancora-tempo-vittorio-merlo

 

 

Biografia. Vittorio Merlo coniuga la sua attività di bibliotecario alla Corte di giustizia dell’Unione Europea con la passione per la canzone d’autore, che lo porta a esibirsi in concerti e rassegne musicali in Italia e in Europa. Nei primi anni ’80 ha tenuto alcuni concerti a Milano e dintorni per poi trasferirsi per ragioni professionali in Lussemburgo con la sua famiglia (è sposato e ha 5 figli). Dal 1999 al 2003 Vittorio Merlo ha ottenuto un clamoroso successo su MP3.Com: le sue sono state le canzoni italiane più ascoltate del sito pioniere della musica online con oltre 250.000 ascolti. Grazie a questo successo in rete Vittorio ha pubblicato due CD che hanno avuto un buon riscontro di pubblico e critica: “Ho sognato Bruno Vespa” nel 2005 con la produzione di Vince Tempera e “Aicha.it” nel 2007 con Marco Guerzoni. Sia la stampa nazionale che quella internazionale si è interessata del “Caso Merlo”. Nel 2012 la casa editrice austriaca Veritas ha chiesto al cantautore milanese l’autorizzazione per pubblicare la sua canzone “Ferrari”, dedicata alla Rossa di Maranello e pubblicata nel suo primo CD, in un libro di testo di italiano per le scuole superiori austriache con un CD audio allegato. Il libro è stato pubblicato in alcune migliaia di copie e ristampato più volte e il Corriere della Sera ne ha scritto in un articolo intitolato “Vittorio Merlo, cantautore da studiare”. Nel 2013 ha pubblicato il singolo digitale “Buongiorno Buonasera” accompagnato da un secondo brano intitolato “Girasoli” entrambi realizzati in collaborazione con il chitarrista Riccardo Zappa, la canzone è stata presente per alcuni mesi nella classifica delle produzioni italiane Indie e Vittorio l’ha presentata su RaiUno a UnoMattina e in molte altre radio e televisioni nazionali ed europee. A fine 2013, stimolato dal successo e dall’emozione suscitata nei concerti dalla sua canzone dedicata al padre e pubblicata all’interno del suo primo CD, Vittorio ha realizzato nel 2013 un videoclip di “Avrei bisogno di parlarti” e rilanciato la stessa canzone in rete con un grande consenso da parte degli internauti. Il video ha ricevuto nel 2014 diverse menzioni e riconoscimenti tra i quali la Menzione speciale al Festival del cinema di Napoli CortiSonanti consegnata personalmente a Vittorio dal sindaco della città partenopea Luigi De Magistris. Il progetto con Riccardo Zappa continua ora nel 2015 con la realizzazione di altri due brani inediti che fanno parte, insieme alle due canzoni precedenti, del nuovo CD in uscita nel marzo 2015 intitolato “C’è ancora tempo”.

 

 

 

 

“C'E' ANCORA TEMPO” CON VITTORIO MERLO

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web www.laltoparlante.it – info@laltoparlante.it 348 3650978

Sito web: http://vittorio.merlo.lu/

Youtube: http://www.youtube.com/user/merlovit

Facebook: http://www.facebook.com/vittorio.merlo

Deezer: http://www.deezer.com/artist/1563168

Twitter: https://twitter.com/VittorioMerlo

Spotify: https://play.spotify.com/artist/6B0r2tuJF1XQW22rIIg6Qi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCorri Temo 2015 a Bosa
Articolo successivoM5S: "Rifiuti Zero, Forlì come San Francisco città senza rifiuti"
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.