Asilo Santarelli

Da giovedì 14 al 24 maggio l’associazione Spazi Indecisi presenta “In loco”, il nuovo progetto di museo diffuso degli spazi in abbandono sul territorio romagnolo, mettendo in mostra le opere inedite create ad hoc, all’ex Asilo Santarelli, a Forlì.
In loco è un museo senza pareti, è un spazio di ricerca diffuso che vuole raccontare il territorio rendendo visibili quei luoghi privati e pubblici (ville, conventi, colonie marine, edifici industriali, parchi di divertimento, chiese, etc.) accomunati dal loro stato di abbandono, per valorizzare e rileggere un patrimonio che rischia di essere dimenticato.
Partendo dalla mappatura di tali luoghi, attiva dal 2010, sono stati tracciati alcuni itinerari di viaggio rivolti a fotografi, architetti, esploratori urbani o, più semplicemente, a tutti coloro che vogliono conoscere la storia e il territorio della Romagna in modo insolito e approfondirne i caratteri nascosti.
L’insieme degli itinerari darà vita ad una guida turistica alternativa e in continua evoluzione i cui primi passi saranno presentati nel suggestivo scenario dell’ex Asilo Santarelli.
Durante l’evento saranno esposti al pubblico i primi itinerari di In loco: Do.Ve., sodalizio tra gli spazi abbandonati e l’arte contemporanea, Lavori in (tras)corso, percorso che unisce alcuni dei più importanti luoghi di lavoro forlivesi del secolo scorso e Totally Riviera, un viaggio sulla costa romagnola attraverso le ex-colonie di stampo razionalista.