melandri Forlì Calcio

L’Aquila – Forlì: 0 – 2

Con due vittorie consecutive il Forlì vede finalmente la luce in fondo al tunnel della salvezza. L’obbiettivo resta ancora incerto e in bilico ma rispetto a poche settimane fa la svolta impressa da Firicano è evidente: testimoniata dalla terza vittoria nelle ultime quattro. Il secondo colpaccio esterno della stagione vale infatti molto più dei 3 punti incamerati. Per vedere quanto è stata positiva questa 35° giornata del girone B della LegaPro bisognerà aspettare domani e i risultati delle altre contendenti. Allo stadio Tommaso Fattori L’Aquila di Zavettieri schiera nei titolari Perna, Gotti e Perpetuini, mentre Virdis e Del Pinto vanno in panchina. Per il Forlì Firicano deve rinunciare agli squalificati Pastore e Pettarin più gli infortunati Cejas, Arrigoni L. Cronaca. Nei primi 16′ leggero predominio territoriale dei padroni di casa con il Forlì che si chiude bene nella propria trequarti. Da segnalare solo qualche corner da entrambe le parti senza alcuna chiara occasione da gol. Al 17′ L’Aquila prova a pungere, ma la conclusione è troppo angolata e termina a lato. Al 19′ Docente approfitta di una indecisione della difesa di casa e con un sinistro angolatissimo ad incrociare spiazza Zandrini per il gol del vantaggio (decima rete stagionale). La reazione degli abruzzesi produce solo dei traversoni non finalizzati dagli avanti. Positive fino a questo momento le prestazioni di Pacilli e Triarico. I romagnoli riescono ad impedire incursioni centrali giocando di rimessa. Al 30′ colpo di testa di Corapi tutto solo davanti a Scotti ma la sfera termina fuori. Risposta del Forlì con Melandri ma il suo destra ad incrociare si spegne sul fondo. Al 32′ Scotti alza sopra la traversa una punizione di Corapi e subito dopo interviene con due parate sulle incursioni rossonere. I Galletti abbassano troppo il baricentro facendo crescere la pressione offensiva dell’Aquila. Due ammonizioni rispettivamente a Capellini e Zaffagnini. Tutti i pericoli nascono dalla coppia Corapi e Pacilli ed è proprio quest’ultimo che a due minuti dalla fine del primo tempo colpisce il palo su punizione con Scotti fermo sulle gambe. Dopo un minuto di recupero l’arbitro Colarossi manda le squadre negli spogliatoi. Secondo tempo. Partono subito forte i rossoneri che prima reclamano un rigore per un atterramento in area poi ci provano con un tiro dentrale che Scotti para a terra. Squadre più allungate e padroni di casa apparentemente più arrembanti rispetto all’inizio di gara. Gli abruzzesi ci provano anche da fuori ma i tiri vengono murati dai difensori biancorossi. Fuori il centrocampista Perpetuini e dentro la punta Sandomenico. Zavettieri rinforza l’attacco. Al 56′ Sandomenico va giù in area ma è lui che sfonda di testa. Solita punizione di Corapi con Scotti che smanaccia e la difesa sparacchia in corner. Esce Jidayi entra Fantoni dall’altra parte Virdis per Triarico. Insomma Mister Zavettieri prova tutti i suoi panzer per raddrizzare la gara. Firicano inserisce Fantini per Capellini. L’Aquila più sbilanciato, Forlì più quadrato. Al 69′ Sandomenico eccede nel personalismo e viene neutralizzato da una selva di gambe biancorosse. Al 74′ fulminante contropiede di “Micio” Melandri che s’invola rincorso da tre avversari, potrebbe servire due compagni liberi ma infila di sinistro Zandrini per la seconda rete (nona in stagione) in una egoistica ma vincente e letale rasoiata. Esce Docente per Morga. All’88’ doppia conclusione di Corapi: la prima parata di pugno la seconda in curva. Tre i minuti di recupero accordati da Colarossi che non producono occasioni. Con questa vittoria il Forlì sale a quota 39 mentre L’Aquila resta a 54 salutando, con questa sconfitta interna, la corsa per l’ingresso ai playoff.

L’Aquila: Zandrini; Pedrelli, Pomante (Cap), Zaffagnini, Gotti; De Francesco, Perpetuini (54′ Sandomenico); Pacilli, Corapi, Triarico; Perna. A disp.: Cacchioli, Carini, Gizzi, Del Pinto, Pozzebon. Virdis. All.: Zavettieri.
Forlì: Scotti; Casini, Catacchini (Cap), Drudi, Turi; Arrigoni T., Hamlili, Jidayi (60′ Fantoni); Capellini (68′ Fantini); Docente (80′ Morga), Melandri. A disp.: Casadei, Bisoli, Rosafio, Castellani. All.: Firicano.
Arbitro: Valerio Colarossi di Roma 2. Assistenti: Manuel Robilotta di Sala Consilina (Sa); Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore (Sa).
Note – Ammoniti: Zaffagnini, Perna (LA); Fantoni, Capellini, Docente, Hamlili (F). Corner: 5-2. Recupero: 1′ e 3′.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEliopoli, vita nella Città-Fortezza
Articolo successivoRistorante Peppino di Piacenza
Ragioniere, classe 1963, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti dal 1994. Appassionato di giornalismo, social network e blog, ha collaborato come giornalista pubblicista per la Gazzetta di Forlì, per la Gazzetta dello Sport, Corriere di Forlì, Forlì&Forlì e dal 2000 fino ad aprile 2013 per Il Resto del Carlino di Forlì. Da luglio 2011 dirige 4live.