fiera vintage forlì

La mostra-mercato “Vintage! La moda che vive due volte”, giunta alla XVII edizione e organizzata da Romagna Fiere nei padiglioni fieristici di Forlì nelle giornate del 13, 14 e 15 marzo, si conferma un apprezzato appuntamento fisso per gli appassionati del vintage. Ma non solo: tantissimi anche i visitatori che hanno affollato la fiera alla ricerca di un capo o di un accessorio per caratterizzare il proprio stile, oppure semplicemente per passeggiare con curiosità tra i banchi degli espositori allestiti con una ricca e variegata offerta di abbigliamento e altri prodotti “di un tempo”.

Nella tre giorni dedicata al vintage, organizzata in quattro aree tematiche (vintage, remake, collezionismo e modernariato) sono giunti alla fiera di Forlì circa 15.000 visitatori, affollando così un’area di circa cinquemila metri quadri al coperto e con oltre 100 espositori. Molto apprezzate si sono rivelate anche le iniziative collaterali, dal concerto di Laura B. accompagnata dalla band R’n’B/R’n’R Benny and the Cats presso l’area di America Graffiti, agli spettacoli della “diva” del Burlesque Scarlett Martini, dai work shop gratuiti di Boogie Woogie alla mostra dedicata agli stili nati nella Londra degli ultimi cinquant’anni “London Calling Vintage”, fino all’eco-corner di oggetti riciclati e trasformati in opere di design dall’artista LUfER.

La manifestazione “Vintage! La moda che vive due volte” si è conclusa, infine, con la nona edizione del premio “Stile di un’epoca” organizzato da “Romagna Fiere Srl”. Si utilizza il termine vintage per definire la moda d’epoca intesa come patrimonio storico e culturale rappresentato da importanti capi d’abbigliamento, accessori, bijoux e altri oggetti di vanità. L’abito o l’accessorio vintage si differenzia dal generico “seconda mano” (l’usato) poiché la caratteristica principale non è tanto quella di essere stato utilizzato in passato quanto piuttosto il valore che progressivamente ha acquisito nel tempo fino ad identificare alcuni tratti iconici di un particolare momento storico della moda, del costume, del design. A tale proposito Romagna Fiere ha premiato l’espositore che meglio rappresenta il secolo scorso dal punto di vista della ricerca, dell’autenticità, dell’originalità e dell’estetica dello stand e degli oggetti esposti. Il premio “Stile di un’epoca” quest’anno è andato a Street Doing Vintage – Firenze.