Electrolux Forlì Ugl

Sottoscritto oggi a Bologna il rinnovo dell’accordo bilaterale che l’Ugl Metalmeccanici aveva siglato nel 2002 con l’Electrolux. Presenti all’intesa il segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, Francesca Cappadonia, componente della segreteria nazionale Metalmeccanici Ugl, il segretario provinciale Ugl Metalmeccanici Milano, Dino Fallara, il segretario provinciale Ugl Metalmeccanici di Forlì-Cesena e Rimini, Gerardo Fasulo, l’Rsu Ugl di Forlì Francesco Stavale e l’altra Rsu Ugl, Michele Coppola. La delegazione della multinazionale svedese era guidata da Marco Mondini, direttore delle relazioni industriali e country HR manager del Gruppo Electrolux in Italia, presenti anche i direttori del personale degli stabilimenti Electrolux di Forlì e Solaro. L’intesa sottoscritta oggi ratifica l’aumento del monte ore dei permessi sindacali e migliora l’agibilità della tutela dei diritti in azienda di cui si fanno carico i sindacalisti Ugl nelle sedi romagnola e milanese. L’Ugl intende vigilare sull’applicazione degli accordi presi dall’ Electrolux il 15 maggio 2014 al Mise e a Palazzo Chigi che prevedono il mantenimento dei livelli occupazionali, la salvaguardia del beneficio della decontribuzione e l’ammodernamento degli stabilimenti italiani, investendo 40 milioni nel 2014, altri 47 nel 2015 e ulteriori 60 nel biennio successivo. L’ Electrolux ha anticipato per la sede di Forlì, in particolare, un futuro di aumento dei volumi produttivi in linea con il piano industriale di rilancio.