Quel pazzo venerdì: allagamenti, fiumi in piena e neve

0
Montone esondato

Questa mattina, venerdì 6 febbraio, la Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha diramato l’attivazione della fase di allarme anche per il territorio della pianura e della collina di Forlì e della provincia relativamente a criticità idraulica, ma prima del preallarme la situazione nelle nostre zone era già critica. Dalla mezzanotte sono caduti a Forlì 128 millimetri di pioggia. In una parte della città è anche arrivata anche la neve. Numerosi anche gli allagamenti. Forti disagi in località quali Carpinello e Pievequinta dove l’acqua in alcune aree è arrivata anche nelle case e nelle cantine. Canaletti esondati lungo la Cervese. La Polizia Provinciale sta presidiando la zona di Casemurate. A Villa Rotta è crollato un albero lungo via Brasini. A Villa Selva il fiume Ronco è salito a quasi 7 metri. Disagi per lo stesso motivo anche a Villafranca, A San Varano e Quattro dove sono stati segnalati anche dei blackout. Allagamenti anche a Santa Maria Nuova. A monitorare la situazione Polizia Municipale, Carabinieri e PolStrada. Viabilità in forte affanno con lunghi incolonnamenti sulla via Emilia. Qui potrete vedere alcune foto pubblicate su Facebook