melandri Forlì Calcio

Carrarese – Forlì: 1 – 1

Allo Stadio “Dei Marmi” di Carrara si gioca – nel sintetico – la 24ª giornata, quinta di ritorno, del girone B di Lega Pro. All’andata al Morgagni finì 2 a 2. Forlì in piena crisi di risultati con i Galletti che lontano dal Morgagni hanno conquistato solo 5 punti. In infermeria Cejas, Pastore e Jidayi. Squalificato Drudi. Carrarese reduce dalla sconfitta nel derby con il Grosseto e dal precedente pareggio interno con il San Marino. Cronaca. Al 4′ Carrarese è subito distratta in difesa, Docente conclude a lato di poco. Prima risposta dei padroni di casa con Gherardi che si libera dei difensori, ma calcia direttamente tra le braccia di Scotti. Al 15′, bella parata di Scotti su Castagnetti che si trova in buona posizione dopo gli sviluppi di un calcio d’angolo. Al minuto 19 rete di Arrigoni L. annullata per fuorigioco tra le proteste degli ospiti. Poco dopo stessa situazione per i toscani: il gol di Cellini (miglior marcatore di casa con 11 reti stagionali) realizzata anch’essa in offside. Al 28′ Galli pesca Gherardi che conclude tra i guanti di Scotti. La prima ammonizione della gara è di Casini. Forlì chiuso a riccio con 11 uomini dietro la linea della palla, e Carrarese che non riesce a trovare varchi a disposizione. Al 42′ Rosafio galoppa per decine di metri in solitario, la sua percussione centrale in contropiede è da centometrista, il neo acquisto forlivese al termine dell’azione spara un sinistro potentissimo dai 25 metri che si stampa sulla traversa. Sul ribaltamento di fronte Merini mette a terra Scotti, ma da posizione molto defilata sulla destra non riesce a concludere a rete grazie alle ottime chiusure dei difensori romagnoli. L’arbitro Boggi manda le due squadre al riposo senza alcun minuto di recupero. Secondo tempo. Nessun cambio e stesso atteggiamento tattico delle contendenti: ritmo basso, squadre chiuse e cortissime. Teso è il secondo ammonito della gara. Al 58′ rete toscana dopo un erroraccio in zona pericolosa di L. Arrigoni: nella conclusione di Galli la palla s’impenna altissima per una deviazione e la traiettora beffarda della sfera termina alle spalle di Scotti. Al 60′ Rosafio dal vertice destro spara alto sopra la traversa. Il tiro di Galli fa la barba la palo. Al 63′ pareggio di Melandri che s’infila centralmente anticipa difensore e portiere grazie ad un assist al bacio di Rosafio. Micio esulta e poi da autentica bandiera forlivese va a rincuorare L. Arrigoni per l’erroraccio della rete subita pochi minuti prima. Per “Micio” Melandri – che pochi giorni fa ha resistito alle avances della Spal (rinunciando ad un ingaggio molto più robusto) – è la settima rete stagionale. Ammoniti anche Castagnetti e Merini. Girandola di cambi dei due allenatori: escono Galli (entra Calderoni), Docente (per Castellani), T. Arrigoni (dentro Pettarin) e Gherardi (Di Nardo). Bello scambio degli avanti della Carrarese, tutta di prima, ma Gnahorè spara alto. Brivido all’80’ con Castagnetti, il suo sinistro esce non di molto dal palo lungo. Forcing Carrarese: al minuto 84 Di Nardo si coordina bene, calcia a botta sicura ma centralmente; Scotti ci mette i guantoni. Subito dopo Cellini conclude di pochissimo alto sopra la traversa. Carrarese più pericoloso. Le maglie del Forlì diventano un po’ troppo lunghe, soprattutto nella zona centrale, anche a causa di una migliore circolazione di palla dei toscani. Le ripartenze del Forlì invece si esauriscono sul nascere. Tre i minuti di recupero concessi dall’uomo in giallo. Tiro cross neutralizzato con facilità da Calderoni. Al 93′ Melandri spiritato (migliore dei suoi) trova libero Hamlili che lancia un siluro sopra la traversa prima del triplice fischio. Con il sesto punto conquistato lontano dal prato amico il Forlì sale a quota 27. La Carrarese, fermata al secondo pareggio interno consecutivo, a 30.

Carrarese: Calderoni; Berra, Sbraga, Teso, Gorzegno; Galli (63′ Pedone), Castagnetti, Gnahorè (81′ Disabato); Gherardi (73′ Di Nardo); Cellini, Merini. A disp.: Zanotti, Massoni, Lancini, Beltrame. Allenatore: Gian Marco Remondina.
Forlì (4-3-3): Scotti; Catacchini, Arrigoni L., Fantini (Cap), Fantoni; Casini (89′ Turi), Hamlili, Arrigoni T. (73′ Pettarin); Rosafio, Docente (63′ Castellani), Melandri. A disp.: Casadei, Reato, Morga, Rrapaj. Allenatore: Richiard Vanigli.
Arbitro: Pasquale Boggi di Salerno. Assistenti: Davide Imperiale di Genova; Anderson Gleison Maeques di Saronno (Va).
Note. Giornata invernale senza precipitazioni. Terreno (sintetico) in buone condizioni. Ammoniti: Teso, Castagnetti, Merini (C); Casini, Fantini (F). Corner: 3-0. Recupero: 0′ e 3′.