Galleria Farini Concept che è nata dalla volontà, dalla tenacia e dalla passione per l’arte della titolare Grazia Galdenzi, coadiuvata dalla collaborazione del direttore artistico Roberto Dudine, prosegue con crescente successo e consenso lungo il percorso artistico intrapreso. Partendo dalla sede minore collocata in via Farini 26/d, nel settembre scorso l’attività della titolare Grazia Galdenzi si è estesa, approdando a Palazzo Fantuzzi, sede nobiliare del rinascimento bolognese, collocato in via San Vitale 23/a nel cuore storico della Città. La scelta di espansione che inevitabilmente ha richiesto molto coraggio e fiducia nel futuro, si è rivelata poi come una scelta vincente nel panorama dell’arte contemporanea italiana e internazionale.

La prima esposizione del 13 settembre 2014 ha vantato la presenza di oltre 500 appassionati d’arte, riuniti lì per ammirare le novità proposte dalla Galleria Farini Concept. La presenza di noti critici ed esperti ne ha verificato e suggellato la validità artistica delle opere esposte. L’esposizione che generalmente segue la durata di venti giorni circa, viene riproposta mensilmente e puntualmente richiama numerosi artisti da tutte le parti del mondo ed i Grand Vernissages si svolgono costantemente alla presenza di critici ed esperti molto competenti e qualificati. Così è avvenuto nelle esposizioni dei mesi di ottobre, di novembre e di gennaio 2015, dove l’ultima esposizione che ha riunito oltre 700 spettatori, si è svolta in coincidenza dell’evento “White Night Art City” che molto lustro e attenzione ha portato alla splendida Città di Bologna, in coincidenza anche dell’evento esclusivo di ArteFiera, avvenuto sotto la direzione del Professor Claudio Spadoni.

Prestigiosi sono stati anche i nomi scelti dalla titolare della Galleria Farini Concept, Grazia Galdenzi e dal direttore artistico Roberto Dudine, presenti nelle diverse esposizioni, al fine di garantire prestigio e competenza sia agli artisti che alle opere esposte. Infatti i nomi che si sono succeduti nelle varie esposizioni, sono tutti nomi di grande importanza e professionalità, quali: Giorgio Grasso, la cui notorietà oramai è molto riconosciuta a livello anche internazionale, Beatrice Buscaroli, curatrice della Biennale di Venezia 2009, Bruno Bandini, docente presso l’Accademia delle Belle Arti di Bologna, Daniele Degli Angeli, professore presso l’Accademia delle Belle Arti di Bologna. Ora per la prossima esposizione che si svolgerà dal 21 marzo al 9 aprile 2015, la direzione di Galleria Farini Concept di Palazzo Fantuzzi, in via San Vitale n.23/a, si pregia di avere come ospite d’onore il prof.Claudio Spadoni, direttore artistico di ArteFiera Bologna, consulente artistico del MAR Museo d’ Arte della Città di Ravenna, Museo del quale è stato anche direttore dal 2002 al mese giugno del 2014. Inoltre il Professor Claudio Spadoni è stato anche curatore della Biennale di Venezia nel ’86, commissario della 15° quadriennale di Roma ed autore di testi recensivi di importantissimi artisti di fama mondiale.

Il professor Spadoni ha iniziato avendo come maestro Francesco Arcangeli, grande critico, all’Università di Bologna. Dal 1976 è stato docente di Storia dell’Arte e direttore dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna. Scrive in qualità di critico per QN (Quotidiano Nazionale della Poligrafici), per le testate del “Carlino”, “La Nazione”, “Il Giorno” ed è stato collaboratore di diverse riviste specialistiche. Il suo notevole spessore professionale è quindi ampiamente riconosciuto, sia a livello nazionale che internazionale. Inoltre, seguendo il concetto artistico che caratterizza l’impostazione scelta dalla Galleria Farini, esattamente come per le esposizioni precedenti, anche quella del 21 marzo sarà una Collettiva Internazionale di pittura, scultura e fotografia, a tema libero che è divenuta, in crescendo, sinonimo e garanzia di proposte dall’elevata qualità artistica, in grado di offrire agli artisti presenti un’ampia visibilità nel mondo dell’arte, a livello globale.

In occasione dell’evento la Galleria Farini Concept riconoscerà per le varie discipline ammesse: pittura, scultura, fotografia, un artista al quale sarà riconosciuto un periodo espositivo di due mesi nel corso dell’anno 2015 e l’opera di tale artista verrà scelta ad insindacabile giudizio dalla commissione creata dalla Galleria Farini e composta da professionisti e critici d’arte. Un’occasione unica ed imperdibile per gli artisti emergenti di poter conoscere il Professore Claudio Spadoni che parlerà della situazione dell’Arte Contemporanea, con grande competenza e specificità. Titolare Galleria Farini Concept: Grazia Galdenzi. Direzione Artistica: Roberto Dudine. Per candidature occorre scrivere a galleriafarini@libero.it Direzione artistica 3348485213.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAev Arte e Vita espone a Imola
Articolo successivoLuigi Arcangeli, uno dei primi piloti Ferrari e Guzzi abitava a Forlì
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO