Forlì: “Tra il sacro e il profano” per la Madonna del Fuoco

0

Al Palazzo Residenza sede della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì in C.so Garibaldi, è stata inaugurata la mostra il Novecento Ritrovato “Maestri in Romagna tra il Sacro e il Profano”. In occasione dell’avvento della Festa della Madonna del Fuoco, Forlì si prepara ai festeggiamenti partendo dalla cultura. Una mostra che vede il gemellaggio tra il Comune di Forlì e quello di Faenza. Nata da una lunga ricerca tra opere private di alcuni collezionisti, l’esposizione si divide tra due argomenti solitamente antistanti, il tema del sacro e quello del profano; che in questo caso non vengono contrapposti, ma amalgamati all’interno delle stesse sale. Mostra a cura di Alberto Bondi e Flavia Bugani. La mostra rimarrà aperta: da sabato 24 gennaio a domenica 15 febbraio 2015; con i seguenti orari: dal martedì al venerdì: 15,30 – 18,30; sabato e domenica: 10,00-12,30 e 15,30-18,30; mercoledì 4 febbraio: 10,00-12,30 e 15,30-18,30. La mostra è stata realizzata grazie alla Fondazione Cassa dei Risparmi, con la collaborazione dell’Associazione Forlì-Faenza.

Nei locali della Fondazione sono esposte opere di: Pietro Melandri, Domenico Matteucci, Giuseppe Casalini, Silvano Fabbri, Riccardo Gatti, Lodovico Pogliaghi, Roberto de Cupis, Ugo Savorana, Carlo Zauli, Carmen Silvestroni, Giovanni Cappelli, Giovanni Marchini, Tommaso della Volpe, Gino Mandolesi, Augusto Antonio Dirani e diversi altri. Per vedere il videoservizio cliccare al centro dell’immagine.