Volley 2002 Forlì

Liu Jo Modena – Volley 2002 Forlì 3-0

(25-19, 25-19, 25-16)

Liu Jo Modena: Rousseaux 15, Kostic 1, Heyrman 8, Arcangeli (L), Muri, Piccinini 12, Fabris 15, Crisanti 5, Rondon, Ikic 1. Non entrate: Folie, Petrachi, Maruotti. All. Beltrami.
Volley 2002 Forlì: Lancellotti, Stoltenborg 3, Ventura 5, Nazarenko 6, Guasti 1, Segalina, Cardullo (L), Neriotti 8, Aguero 4, Koleva 10. Non entrate: Rossi, Ferrara, Prsa. All. Marone.
Arbitri: Puletti, Luciani.
Note – durata set: 24′, 24′, 22′; tot: 70′.

Coach Marone presenta il suo starting six con Stoltenborg al palleggio, Aguero e Ventura in attacco, capitan Koleva opposto, Segalina e Neriotti al centro, Cardullo libero.
Le padrone di casa, guidate da Alessandro Beltrami, scendono in campo con Rondon in regia, Fabris opposto, capitan Piccinini e Rousseaux in posto quattro, Heyrman e Crisanti al centro e Arcangeli libero.

Al PalaPanini di Modena, vero tempio della pallavolo italiana, a pochi giorni dal ripescaggio in A1 la Volley 2002 si presenta con un organico completamente rinnovato rispetto a quello delle settimane di preparazione.
Nel primo set Modena parte con determinazione spingendo all’attacco e arrivando al time out tecnico sul 12 a 7. Alla ripartenza, sul 14 a 8 coach Marone chiama il suo primo time out. Il resto del set procede con Piccinini e compagne in vantaggio di cinque-sei lunghezze fino a che sul 21-15 viene chiamato il secondo time out da Forlì. La Nazarenko, che subentra alla Segalina trova un paio di colpi che riavvicinano la Volley 2002 alle avversarie, fino al 21 a 18, quando Beltrami chiama il primo time out modenese. Al riavvio del gioco la Liu Jo riparte determinata, chiudendo il primo set 25 a 19.

All’avvio del secondo set non ci sono sostituzioni in campo né da una parte né dall’altra. Si ripropone il tema già visto nella prima frazione di gioco, Modena avanti e le aquilotte forlivesi a inseguire. Il time out tecnico arriva sul 12 a 8 per la Liu Jo. Alla ripresa del gioco, dopo il time out chiamato da Biagio Marone sul 20 a 15, il vantaggio delle modenesi si mantiene pressoché immutato e il secondo set si chiude con l’identico risultato del primo: 25 a 19.

Nel terzo set la Liu Jo accelera e parte con un parziale di 5 a 0. Coach Marone chiama allora il time out discrezionale che ferma parzialmente le modenesi. Si arriva al time out tecnico sul risultato di 12 a 6. Sul finale coach Marone mette in campo forze fresche con Lancellotti e Guasti. Dopo un time out chiamato da Forlì sul 17 a 10, il set si chiude sul 25 a 16.
L’MVP del match, come giocatore di maggior valore, è andato a Helene Rousseaux.

Le dichiarazioni

Biagio Marone: “Siamo partiti per Modena sapendo che avremmo trovato avversarie notevolmente attrezzate, che praticano un gioco molto veloce. Ho visto cose buone che è necessario andare ad approfondire e cose meno buone che vanno corrette. Siamo una squadra in costruzione, che si è definita appena un paio di giorni fa. Ci vuole un po’ di tempo per mettere in condizione gli ultimi arrivati, ma la squadra c’è e ha grandi qualità che saprà dimostrare. Oggi a tratti abbiamo giocato bene, abbiamo fatto buone difese, abbiamo tenuto alla ricezione, abbiamo messo a volte le avversarie in difficoltà sulla ribattuta. Ho visto poi delle giovani comportarsi molto bene all’esordio in serie A. Partiamo allora da queste cose buone che abbiamo fatto vedere e i risultati non tarderanno ad arrivare”.

Elena Koleva: “Solo da pochi giorni abbiamo saputo che avremmo giocato in A1. La squadra che è stata composta ha grandi qualità e sono certa che se lavoreremo sodo potremo dire la nostra e far vedere una bella pallavolo già dalle prossime partite”.

Camilla Neriotti: “Dal mio punto di vista la partita è stata molto positiva. La squadra ha bisogno di amalgamarsi ma sono molto fiduciosa e sono sicura che in futuro potremo ottenere degli ottimi risultati”.