Luca Bartolini

È un Francesco Minutillo, Dirigente Nazionale e Candidato alle Regionali per Fratelli d’Italia-AN nel collegio Forlì-Cesena, di fuoco su Bartolini (consigliere uscente di Forza Italia). Questo l’oggetto della silurata: “Nella mia qualità di capolista di Fratelli d’Italia alle prossime elezioni regionali sento il dovere, ancor prima che il diritto, di chiedere al capolista di Forza Italia Luca Bartolini di fare chiarezza” – perchè sostiene Minutillo – Noi alleati, i cittadini tutti, i nostri comuni militanti, simpatizzanti ed elettori hanno bisogno di sapere che questa campagna elettorale non può e non deve essere condizionata dalle illazioni circa i presunti rimborsi per 44 mila euro che Luca Bartolini (nella foto) avrebbe ottenuto dalla Regione Emilia Romagna per pranzi e cene non meglio definiti e, parrebbe, non giustificati. L’incertezza è totale perché dopo le prime indiscrezioni della stampa più nulla è stato comunicato né da Bartolini né da altri. Abbiamo il diritto di fare campagna elettorale serenamente e senza il timore di poter essere tacciati e zittiti dalla sinistra alla quale dobbiamo contestare i tanti comportamenti poco limpidi di Errani e compagnia”. 

La richiesta di chiarezza – “Vogliamo che Luca Bartolini ci ponga nelle condizioni di poter rispondere efficacemente alle contestazioni che verranno dai nostri avversari e soprattutto di poter spiegare con cognizione di causa le cose come stanno. E allora Luca Bartolini risponda a queste semplici domande: E’ vero o non è vero che ha incassato dalla Regione Emilia Romagna circa 44 mila euro di rimborsi per pranzi e cene? E’ vero o non è vero che i pranzi e le cene erano stati fatti con amici e simpatizzanti di partito?”. Conclude sarcastico Minutillo: “Saremo punto ben lieti di essere i primi a difendere Luca Bartolini, e con lui l’onorabilità di tutto il centro destra, rispetto a tali illazioni che da tanto, troppo tempo aleggiano su questa scadenza elettorale”.