Forlì Calcio esultanza

Forlì – Pistoiese: 1 – 0

Il Forlì centra la seconda vittoria del campionato alla 7° giornata del girone B della LegaPro in una gara dove la Pistoiese avrebbe meritato il pareggio. I protagonisti del successo biancorosso portano la firma del bomber Melandri e del portiere Scotti autore di almeno 3 parate miracolose nel secondo tempo. Dicevamo della seconda vittoria dei Galletti arpionata a fatica in un match che sempre per la seconda volta ha visto i forlivesi non subire reti (come nel successo con la Reggiana). Effetto anche della mossa a sorpresa di Mister Rossi che ha abbandonato il consolidato modulo 3-5-2 per optare ad un più offensivo 4-3-3. Dentro quindi le tre punte Docente-Forte-Melandri (i primi due più alti, il terzo un po’ più arretrato con compiti di ricucitura) con a centrocampo la coppia Djuric-Hamlili certo più propensa ad offendere che a difendere. Accantonato il modulo forlivese, forse anche per renderlo speculare a quello toscano, che nelle prime 6 giornate ha quasi sempre preso gol. La Pistoiese, anch’essa col 4-3-3, dell’ex bomber Cristiano Lucarelli – che proprio oggi ha festeggiato i 39 anni – si è presentato al Morgagni con parecchi problemi in infermeria soprattutto nel reparto difensivo. Primo tempo. Al 11′ destro di Hamlili che accarezza il palo dopo la leggera deviazione del portiere. Al 16′ conclusione velleitaria dai 30 metri di Saric che finisce abbondantemente fuori. Al 21′ spettacolare rovesciata sempre di Saric con Scotti che si fa trovare pronto alla parata. Al 22′ un Docente un po’ nervoso si fa irretire per un’inutile ammonizione. I romagnoli provano ad alzare il baricentro con una fitta rete di passaggi, ma i tentativi di allargare sugli esterni non vengono sfruttati. Al 26′ bella azione di Melandri che supera un paio di avversari, cross per Docente che da una posizione difficile e un po’ scordinato tira alto. Al 34′ subito primo cambio del match: Lucarelli toglie Falzerano per Tripoli. Arriva la fase di gioco con la Pistoiese più arcigna e più determinata nel tenere i padroni di casa lontano dalla propria area. Al 39′ Docente da posizione centrale poco fuori dall’area prova ad addomesticare la sfera di petto ma poi svirgola la conclusione che finisce altissima. In avanti scambio di posizione: Melandri che parte da destra, Forte da sinistra. Al 43′ arriva il gol del Forlì: seconda rete stagionale per Melandri che sfrutta con lucida freddezza l’assist al bacio di Djuric dall’area piccola. Al 44′ un intervento in ritardo di Catacchini su Piscitella gli costa il giallo. Al 46′ il tiro cross di Frascatore viene parato a terra in facile presa da Scotti. Al 47′ l’arbitro Amabile manda le due squadre al riposo. Secondo tempo. Pistoiese alla ricerca del pareggio prova a spingere i biancorossi nella propria metacampo. Al 50′ Forte invece prova a scattare in contropiede ma viene atterrato da Pasini che prende il cartellino giallo. Nel calcio di punizione successivo Docente spara una gran botta deviata sopra la traversa da Pazzagli. Al 56′ doppio passo di Calvano che tira di potenza dall’angolo dell’area grande ma il suo fulmineo diagonale è neutralizzato da Scotti. Al 58′ Pistoiese vicinissima al pareggio su punizione con la traversa di Frascatore. Al 59′ ammonito Catacchini che ferma una pericolosa ripartenza degli ospiti. Al 60′ i toscani continuano a spingere sempre con più convinzione: tiro alle stelle di Vassallo. Al 62′ bella parata dell’estremo di casa che su una spizzata di testa di Calvano toglie la palla che si stava infilando nell’angolino sinistro. Si rivede finalmente in attacco il Forlì troppo schiacciato in difesa. Hamlili al 63′ però tira abbondantemente fuori. Forlivesi un po’ troppo lunghi e linee di passaggio del 4-3-3 letteralmente saltate. Pistoiese che continua a spingere tanto. Al 75′ Drudi salva miracolosamente su un’incursione arancione. Forlì sempre più pericolosamente arroccato nella propria metacampo con baricentro abbassatissimo. Mister Rossi toglie Melandri e mette all’81’ Fantini. All’85’ altro miracolo di Scotti che di piede toglie la gioia del gol agli avversari. Al 90′ Docente lanciato in contropiede prova un tiro a giro che però termina a lato. Al 94′ ennesima prodezza di Scotti che in una veloce azione offensiva dei toscani toglie la palla dall’angolino alto alla sua sinistra. Finisce con la disperazione dei pistoiesi. Il Forlì con questa vittoria sale a quota 9 in classifica superando gli avversari rimasti a quota 8. Il primo del doppio impegno casalingo (sabato prossimo al Morgagni arriverà l’Ancona) è stato condotto in porto. Con un altro successo la graduatoria diventerebbe molto tranquillizzante per i colori biancorossi. Per la Pistoiese, che esce a testa alta, il prossimo match con il San Marino potrebbe essere la prova del riscatto dal passo falso rimediato.

Forlì (4-3-3): Scotti; Catacchini, Drudi, Guidi, Turi; Hamlili, Cejas (Cap), Djuric (53′ Fantini); Docente, Forte (60′ Castellani), Melandri (81′ Pettarin). A disposizione: Casadei, Reato, Fantoni, Arrigoni T. Allenatore: Roberto Rossi.
Pistoiese (4-3-3): Pazzagli; Pasini, Di Bari (cap), Falasco, Frascatore; Calvano, Vassallo, Saric (46′ Souleymane Coulibaly); Falzerano (34′ Tripoli), Romeo, Piscitella (71′ Mungo). A disposizione: Olczak, Celiento, Bicchi, Ciciretti. Allenatore: Cristiano LUCARELLI
Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza. Assistenti: Giuseppe Monetta e Giuseppe Apromolla di Salerno.
Marcatori: 43′ Melandri.
Note – Ammoniti: Docente, Catacchini, Fantini, Castellani, Hamlili (F), Pasini (P). Angoli: 5-4. Recupero: 2′-3′