Forlì Calcio

Grosseto – Forlì: 2 – 2

Un prezioso pareggio conquistato a Grosseto. Un risultato che al 58′ – dopo la doppietta realizzata in soli 4′ “dall’imperatore d’AustriaThomas Pichlmann – sembrava quasi una chimera. All’ex Austria Vienna ha però risposto un altro goleador di razza: Emilio Docente sempre con una doppietta. Oltre al chirurgico Docente buona la prova di Hamlili, bravo nell’interdizione, diligente nelle geometrie, e decisivo nell’azione del rigore causato da un suo tiro fermato col braccio da Onescu. Nel Grosseto grande temperamento e carisma di Pichlmann che appena entrato ha messo subito una doppietta. Toscani un po’ troppo macchinosi e troppo inclini al lancio in profondità. Forlivesi ancora con troppe amnesie difensive che in questa categoria gli esperti attaccanti puniscono senza pietà. Cronaca. Nel Forlì rientra a centrocampo Cejas e in avanti il tandem Docente-Melandri con Forte in panca. Grosseto – che non vince in casa dal 23 marzo – in maglia rossa con striscia diagonale bianca, subito a spingere conquista due corner. Toscani che cercano in stagione la prima vittoria in casa, ospiti desiderosi di conquistare i primi tre punti in trasferta. Al 4′ un tiro cross di Torromino mette in difficoltà Scotti che deve ‘smanacciare’ in angolo. Al 7′ Formiconi a rimorchio tira dalla destra ma la sfera finisce alta sopra la traversa. All’8′ il primo tiro del Forlì, in campo per la prima volta con la maglia di colore blu, è di Melandri ma viene respinto dalla difesa. A centrocampo bene Hamlili in interdizione. Al 15′ bella azione del Grosseto ma l’uno-due degli avanti non sortisce effetto. Un minuto dopo Boccardi si trova solo davanti a Scotti leggermente spostato a sinistra ma svirgola fuori. Al 19′ Docente recupera palla a Onescu che rimedia con un fallo da ammonizione: primo giallo della partita sanzionato dall’arbitro Dionisi. Al minuto 20 Docente si coordina bene e tira al volo da pochi passi dopo un lancio di 15 metri: la palla finisce in angolo. Il Forlì quando va in pressing mette in difficoltà i toscani. Forlì alza il baricentro e Hamlili è il giocatore più ispirato, molto presente anche nelle diagonali difensive. Il Grosseto tenta qualche taglio offensivo ma la difesa ospite è brava a restare alta e a mettere in fuorigioco gli avversari. Grosseto più pericolosi nella catena di destra dalla parte di Formiconi con Fantoni un po’ in affanno nella marcatura. Al 34′ spettacolare azione di Catacchini che salta l’uomo e fa partire un potente destro che muore sopra la traversa. Al 36′ fallo di Arrigoni sull’ex Boron che stava sgusciando via, primo giallo anche per i romagnoli. Al 37′ indecisione di Hamlili che perde la sfera dalla linea di fondo difensiva, in piena area piccola il Grosseto non concretizza. Spazi ridotti e poco movimento per i mercuriali che non costruiscono azioni pericolose. Grosseto che va a folate più con i lanci lunghi che di manovra. I biancorossi di casa conquistano solo calci d’angolo (6). Le squadre vanno negli spogliatoi col punteggio ad occhiali. Secondo tempo. Molti errori in avvio dai due fronti. Al 52′ Silva fa entrare l’attaccante austriaco Thomas Pichlmann (ex Austria Vienna, Verona con un paio di presenze in nazionale), esce Boccardi. La partita cambia. Anzi si accende come un fuoco d’artificio. Al 54′ proprio il neo entrato Pichlmann segna con un diagonale non irresistibile con Scotti troppo impreparato. Al 57′ Finazzi spara un missile dai 25 metri questa volta Scotti risponde con prontezza con una parata. Al 58′ ancora Pichlmann sfrutta una papera difensiva e segna la doppietta. Al 59′ Rossi toglie Arrigoni e inserisce Djuric. Al 68′ su tiro di Hamlili colpisce con un braccio Onescu; rigore per il Forlì: Docente dagli 11 metri destro nell’incrocio alto alla sinistra di Mangiapelo. Al 72′ toscani vicinissimi al 3-1 con la traversa piena di Gambino. Partita ricca di emozioni. Al 74′ Docente su calcio d’angolo sfrutta la palla spizzata di testa che lo libera davanti al portiere: doppietta per l’ex Rimini e terza rete stagionale. Al 76′ entra Verna esce l’ex Boron. Il Grosseto cerca Pichlmann ma al 81′ il suo colpo di testa è debole: Scotti in facile presa. Al 84′ bel lancio di Hamlili dentro l’area per il taglio di Forte ma l’ex interista non sfrutta. Doppio giallo per Arrigoni L. e conseguente espulsione. All’85’ Forlì in inferiorità numerica. Mister Rossi all’86’ toglie una punta (Melandri) entra Fantini. All’88’ doppio intervento di Mangiapelo su Docente e Hamlili che salva la rete del possibile vantaggio ospite. L’arbitro Dionisi concede 4′ di recupero. Il Forlì con l’uomo in meno regge l’ultimo assalto dei casalinghi e strappa un pareggio insperato dopo la doppietta “dell’imperatore d’Austria”. Il Grosseto sale a quota 7 in classifica, il Forlì a 6 (secondo pareggio esterno).

Grosseto (3-4-1-2): Mangiapelo, Formiconi, Boron (76′ Verna), Elez, Morero, Mariotti, Onescu, Gambino (78′ Masia), Boccardi (53′ Pichlmann), Finazzi, Torromino. A disp.: Berardi, Varricchio, Burzigotti, Massimo. All.: M. Silva.
Forlì (3-5-2): Scotti; Arrigoni L., Drudi, Guidi; Catacchini, Arrigoni T. (58′ Djuric), Cejas (Cap), Hamlili, Fantoni (63′ Forte); Docente, Melandri (85′ Fantini). A disp.: Casadei, Casini, Pettarin, Castellani. All. R. Vanigli.
Arbitro: Federico Dionisi de L’Aquila. Assistenti: Pier Luigi De Rubeis e Felice Sante Marinenza de L’Aquila.
Marcatori: 54′ e 57′ Pichlmann (G), 69′ (rig.) e 74′ Docente (F).

Note – Ammoniti: Onescu, Morero (G); Arrigoni L., Guidi (F). Eespulsi: 84′ Arrigoni L. (F), per doppia ammonizione. Corner: 8-3 per il Grosseto.