statistiche siti
4live Logo 4live Logo

Leggilo in 2 minuti

Accordo di collaborazione tra Terme di Castrocaro e Repubblica di San Marino

img of Accordo di collaborazione tra Terme di Castrocaro e Repubblica di San Marino
Ultimo aggiornamento:

Un importante accordo di cooperazione è stato siglato nei giorni scorsi tra la Repubblica di San Marino e il GVM Care & Research, holding che opera in sanità, ricerca, industria biomedicale, benessere termale e servizi alle imprese. Presenti alla stipula perfezionata in terra sanmarinese l’avv. Francesco Mussoni, Segretario di Stato alla Salute della Repubblica sul Titano, ed Ettore Sansavini, presidente di GVM. L’intesa rappresenta un ulteriore passo nel percorso di internazionalizzazione intrapreso da anni dalla holding. Ma se in passato l’accordo si risolveva in una committenza di prestazioni sanitarie, oggi si costituisce un parternariato istituzionale incentrato non solo sulla salute ma anche su benessere e termalismo.

San Marino è meta ogni anno di tantissimi turisti provenienti da tutto il mondo – spiega Lucia Magnani amministratore delegato di Longlife formula SpA, società di gestione delle Terme di Castrocaro, nell’orbita GVM -. Visitatori a cui la nostra struttura propone un’offerta turistica globale. Incentrata su termalismo e benessere, completata e impreziosita dal valore storico, architettonico e paesaggistico dei nostri edifici e del nostro parco ma anche dal valore dell’intero territorio con il suo immenso patrimonio ambientale, storico e culturale, enogastronomico”.

Diverse le azioni che si andranno a intraprendere, a partire dalla condivisione sinergica di promozioni culturali con progetti di attrazione turistica, contrassegnati da proposte di benessere, stili di vita e tutela della salute. L’accordo quadro sarà operativo già a fine mese. “Entro settembre le Segreterie di Stato coinvolte ovvero Sanità, Università e Ricerca, Turismo, individueranno i tecnici che assieme ai collaboratori di GVM e Terme provvederanno a redigere le singole convenzioni attuative. La piena operatività è calendarizzata per la primavera 2015”.