Bertinoro

Mercoledì 13 agosto a Bertinoro in piazza della Libertà alle ore 21,30 ad ingresso libero grande ritorno di un Danilo Rossi più in forma che mai. Alla guida dell’Orchestra Bruno Maderna di Forlì, Rossi propone uno stupendo brano di Roberto Molinelli: “Once Upon a Memory”, assieme a Stefano Bezziccheri al pianoforte e a Gianluca Nanni alla batteria. Una commistione di stili che sconfina nell’etno-world con momenti di vero rock. Un brano nel quale sia Danilo Rossi che Stefano Bezziccheri hanno modo di dare sfogo ai propri impeti musicali e di offrire al pubblico tutte le meravigliose sonorità che riescono a tirare fuori dai propri strumenti.
Di Danilo Rossi hanno detto “Il più bel suono di viola d’Europa” e non credo ci sia in questo alcuna esagerazione. Il suono di Rossi è denso, trascinante, sussurrante, urla tutta la musicalità di cui Rossi, dall’alto della sua brillante carriera, è capace. Nel brano di Molinelli, nel quale i momenti lirici e struggenti si alternano a movimenti con un ritmo serrato ed incalzante, Rossi libera tutto il suo impeto di interprete estremamente impulsivo ma che possiede, allo stesso tempo, una intelligente maturità e una grande autorevolezza.
Nella seconda parte del concerto lo vediamo alla direzione dell’Orchestra Maderna nell’interpretazione della Serenata in mi maggiore op. 22 per Archi di Antonin Dvoràk. Un brano classico per archi dove Rossi ci darà modo di apprezzare le sue qualità direttoriali, una attività che ha svolto con ottimi risultati negli ultimi anni e che lo ha portato a dirigere le più importanti orchestre italiane.