Arena Eliseo cinema

Prosegue a ForlìWhat IF? Cinetwork!”, rassegna di eventi sul cinema e documentario. Dopo la giornata di avvio, sabato 12 luglio, dalle ore 18,30 alle 20,00, l’Arena Forlivese ospiterà un confronto su “La produzione documentaristica in Emilia-Romagna” per mettere a fuoco i contenuti della nuova legge regionale, la “Film Commission”, i temi della cultura e del patrimonio attraverso le immagini, recupero della memoria, archivi e formazione. Introduce Enza Negroni (presidente DER – Documentaristi Emilia-Romagna). Interventi di Thomas Casadei (Cons. Reg. relatore progetto legge reg. “Norme in materia di cinema audiovisivo”), Liviana Zanetti (presidente APT Emilia-Romagna), Paolo Simoni (Home movies), Marco Veglia (Università di Bologna), Lara Rongoni (documentarista), Giangiacomo De Stefano (documentarista), Matteo Lolletti (documentarista) e Alberto Semprini (Ass. Sovraesposti). A seguire, alle ore 20,00 verrà proposto un aperitivo a cura di “Cosmonauta” e “Frugale Abbondanza”.
La serata di sabato 12 luglio proseguirà alle ore 21,30, con la proiezione di “Il mare d’inverno” di Ermanno Cavazzoni (Home Movies) e “Le polvere di Morandi” di Mario Chemello.
La rassegna è organizzata, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì, da DER – Associazione Documentaristi Emilia Romagna e Sunset Soc. Coop.
Schede di approfondimento
Associazione D.E-R – Documentaristi Emilia Romagna. Nata nel 2006 con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e sociale che caratterizza la produzione documentaristica regionale, l’Associazione D.E-R – Documentaristi Emilia Romagna, lavora su specifici progetti di servizio che sostengono chi opera nel documentario, facilitando la diffusione e la distribuzione delle opere e alimentando il confronto e la riflessione sul documentario stesso. Tale impegno si concretizza nell’organizzazione di rassegne tematiche, incontri di approfondimento, partecipazione ad eventi nazionali e internazionali, e nella messa in rete degli autori e produttori di documentari della Regione Emilia Romagna, allo scopo di rendere maggiormente visibile il loro lavoro sul territorio regionale, nazionale e internazionale. Tra le iniziative si segnala Doc in Tour, Documentario a scuola, Estate Doc, DocUnder30, Sala Doc, Lo sguardo degli autori e Documentando. www.dder.org
I film di sabato 12 luglio
Il mare d’inverno
Opera di Ermanno Cavazzoni, “Il mare d’inverno” è un episodio del film di Home Movies Formato Ridotto, prodotto in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna. L’interpretazione in chiave apocalittica della vacanza al mare, probabilmente vista da un narratore di un altro pianeta che scruta il comportamento degli abitanti del globo terracqueo. Perchè gli umani occupano questo strano spazio che è la spiaggia? Come fa il mare a riappropriarsene?
Link al pressbook e foto di Il mare d’Inverno (foto 300dpi) http://www.formatoridotto.com/?page_id=271
La polvere di Morandi
La polvere di Morandi è una biografia del pittore Giorgio Morandi che ripercorre i luoghi della sua vita: lo studio di via Fondazza, Grizzana con i suoi paesaggi e la casa degli ultimi anni, i musei. L’attenzione è concentrata sulla quotidianità fatta di abitudini, il disinteresse per le ricadute economiche della sua fama, la concentrazione in una ricerca artistica che ha voluto seguire il suo corso pur nei grandi eventi che hanno costellato il secolo. Il film è un collage di aneddoti raccontati da alcuni critici che lo conoscevano e riflessioni del regista che mira a definirne la personalità. La macchina da presa vaga tra le sue bottiglie o fra gli oggetti della casa di Grizzana, ricerca i paesagggi e le immagini che hanno ispirato la sua opera, propone un’interpretazione visiva delle emozioni provate dai visitatori di un museo. I quadri si mescolano ai luoghi e i luoghi diventano quadri proponendo all’occhio dello spettatore la stessa vivida presenza che affascinava il pittore. Su tutto regna indisturbata la polvere. Realizzato in collaborazione con Museo d’Arte Moderna di Bologna / Museo Morandi, con il contributo di Film Commission Emilia-Romagna e il patrocinio di Fondazione Magnani Rocca.