Visita Guidata Forlì

A giugno il programma dei “Mercoledì del Cuore” verrà arricchito da quattro visite guidate alla città, ideate e coordinate, come di consueto, da Marco Viroli e Gabriele Zelli. Il tema del ciclo di quest’anno è assolutamente inedito. Sull’onda del successo ottenuto dalla mostra che sta volgendo al termine ai Musei San Domenico, sono stati studiati appositamente quattro itinerari alla scoperta del Liberty in città. Ogni mercoledì, alle ore 21,00, il punto di ritrovo e di partenza sarà l’androne di ingresso del Comune di Forlì, in piazza Saffi 8. Le visite sono gratuite e ad aggregazione spontanea.

Mercoledì 18 giugno Leonida Emilio Rosetti: tra Liberty e Neo Classicismo, un architetto eclettico al servizio della nascente borghesia forlivese: Casa Rosetti, Villino Soprani e Villa Giannelli, Via Giovita Lazzarini e corso Garibaldi. Conduce Benedetta Orlati.
Al numero 17 di via Caterina Sforza spicca l’interessante facciata di Casa Rosetti. Tra il 1926 e il 1927 l’architetto Leonida Emilio Rosetti lavorò al progetto della propria abitazione che trasformò in residenza-studio. Di convinte e salde idee repubblicane, Rosetti mai si schierò con il regime, come fecero invece tutti gli altri progettisti che operarono a Forlì.

Professionalmente fu un eclettico. Nei suoi progetti elementi romanici, gotici e rinascimentali si fusero infatti a decori in stile floreale. Ciò è ravvisabile anche nella facciata della sua abitazione, una composizione asimmetrica con richiami decorativi a un immaginario Rinascimento padano, dove elementi di gusto medievale vengono accostati a modelli quattrocenteschi.

A seguire si andrà alla scoperta di due interessanti abitazioni site in viale Salinatore: il Villino Soprani e la Villa Giannelli. Un’ulteriore camminata condurrà sempre alla ricerca di resti del Liberty a Forlì in via Giovita Lazzarini e nella parte alta di corso Garibaldi. Per questa visita si consigliano scarpe comode.