Bonifica amianto

Dal 2006 al 31 dicembre 2013 oltre 10.200 famiglie hanno richiesto il servizio di ritiro gratuito a domicilio per lo smaltimento corretto dell’eternit, le cui richieste sono più che quintuplicate negli ultimi 7 anni.
A Forlì-Cesena, grazie alla sottoscrizione di un apposito accordo tra Comune, Aziende AUSL 39 e 40 di Forlì e Cesena Dip. Sanità Pubblica, ARPA Forlì-Cesena ed HERA, è a disposizione dei cittadini il servizio di raccolta a domicilio del cemento amianto che, dalla sua attivazione (2006) ad oggi ha permesso di smaltire correttamente 2.421 tonnellate di questo materiale. Le richieste al servizio sono costantemente in crescita: se nel 2006 erano 360, nel 2013 sono più che quintuplicate, fino ad arrivare a 1936.
Oltre 10.200 famiglie di Forlì-Cesena hanno utilizzato fino ad ora il servizio
Fino ad oggi sono state 10.279 le famiglie del territorio di Forlì-Cesena che hanno richiesto il servizio, dimensionato per interventi “fai da te” di smontaggio di lastre di copertura e altre piccole demolizioni domestiche (canne fumarie, cisternette, tubazioni, ecc.). Il servizio HERA può ritirare fino a 300 kg all’anno di cemento-amianto per ogni contratto relativo ad abitazioni ubicate nel territorio comunale. Le famiglie che richiedono questo tipo di servizio devono farsi carico del solo costo dei dispositivi di sicurezza e di confezionare il materiale secondo le istruzioni ricevute dal Call Center, mentre il ritiro e lo smaltimento sono effettuati gratuitamente da Hera.
Istruzioni per l’uso
Per accedere al servizio è necessario infatti chiamare il Call Center di Hera (800.999.500, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18; per le chiamate da cellulare rivolgersi al numero non gratuito 199.199.500, attivo negli stessi orari e il cui costo è determinato dal contratto telefonico che il cliente ha col proprio gestore), dove un incaricato è a disposizione per fissare la data del ritiro e soprattutto per dare tutte le informazioni, a partire dalle modalità che si devono seguire per rimuovere in sicurezza l’eternit.
Al momento del ritiro, il materiale viene pesato dagli addetti HERA per verificare il rispetto delle quantità previste dal regolamento ATO.
Grazie a questo servizio meno abbandoni, meno costi e più salute
«Il servizio è in crescita e i cittadini che lo utilizzano evitano anche le ingenti spese necessarie per smaltire privatamente questo rifiuto fruendo dei servizi che mettiamo loro a disposizione – dichiara Fausto Pecci, responsabile Servizi ambientali Hera per l’Area Romagna – con questo servizio, che oltretutto diminuisce un possibile rischio di salute per la popolazione, si è posto un freno anche agli abbandoni, che rappresentano sicuramente un maggiore pericolo, sia per le persone che lo rimuovono che per quelle che ne possono venire incidentalmente a contatto nel luogo dell’abbandono, oltre che un ingente costo economico per la collettività».