Lavoratori aeroporto Forlì: altri sei mesi di cassa integrazione

1

È stato sottoscritto da poche ore l’accordo che consente ai lavoratori della Seaf, la società di gestione dell’aeroporto Ridolfi di Forlì fallita da tempo, di poter usufruire per altri sei mesi della cassa integrazione straordinaria scaduta il 2 maggio, e, per chi lo preferisce, l’eventuale mobilità volontaria. A firmarlo i sindacati confederali della Cgil, Cisl, Uil e la curatela di Seaf.

Per i sindacati però c’è il timore che anche il secondo bando per trovare un nuovo gestore per lo scalo possa fallire rimanendo senza offerte, così come è stato per il primo tentativo. Il nuovo bando, infatti, scadrà martedì 6 maggio è sarà il termine ultimo per presentare le manifestazioni di interesse per l’aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì, nell’ambito del bando di privatizzazione.