Fiera di Forlì

Sabato 3 e domenica 4 maggio alla Fiera di Forlì ritorna Expo Elettronica, appuntamento per la ‘caccia’ di occasioni fra materiali di consumo e pezzi di ricambio per quegli oggetti e strumenti indispensabili che ci accompagnano nella vita di tutti i giorni, in casa, al lavoro e nel tempo libero.
Accantonata l’idea, consumistica e dispendiosa, di inseguire sempre l’ultimo gadget elettronico o elettrodomestico ‘alla moda’, la ‘filosofia’ alla base del format di Expo Elettronica è tornata di grande attualità; e le apparecchiature rotte non si buttano più ma si riparano, magari con l’aiuto di qualche amico o di qualche tutorial pescato su Internet e, con un po’ di pazienza e di fortuna, alla fine si trova una soluzione alla maggior parte dei problemi.

E se il danno è irreparabile i singoli componenti possono essere riciclati per riparare qualche altro dispositivo, invece che finire in discarica; basti pensare che in Italia ogni anno vengono prodotti un milione e mezzo di tonnellate di rifiuti elettronici, un grande spreco e problema ambientale per i costi di smaltimento. Il programma di Expo Elettronica:
Negli ultimi anni Expo Elettronica a Forlì è divenuto il punto d’incontro privilegiato per i tanti appassionati di retrocomputing una sorta di ‘archeologia informatica’ che consiste nel reperire computer di vecchie generazioni, ed utilizzarli nuovamente e di trashware in cui si recuperano le parti ancora funzionanti di pc da usare per riparazioni o per assemblare ‘nuove’ macchine magari con l’aiuto di qualche amico più esperto o di qualche tutorial sul web.

I collezionisti di retrocomputing si dividono in diversi gruppi: chi ad esempio ama gli home computer anni 80 (Commodore 64, Sinclair ZX Spectrum, Famiglia Atari 8-bit, Amiga, Atari ST, Amstrad CPC, MSX), chi i vari PC IBM compatibili, chi le workstation utilizzate come server nelle sale macchine e nei grossi centri elaborazione dati. C’è infine il filone del retrogaming ovvero la raccolta di console di giochi elettronici per l’utilizzo domestico.
A Expo Elettronica il pubblico trova anche una larghissima offerta di elettronica professionale e di consumo: a partire dalla prepotente ascesa degli smartphone, tablet e phablet Android cinesi, in grado di offrire tanta potenza a prezzi vantaggiosi, unita alla comodità del dual-SIM e in generale prezzi da hard discount con sconti fino all’80% fra migliaia di prodotti di informatica, audio e multimedia, lettori e masterizzatori DVD e Blue Ray, decoder digitali e satellitari, videosorveglianza, piccoli elettrodomestici, apparecchiature radioamatoriali, Pc gaming, periferiche e materiali di consumo.

A dispensare buoni consigli e best practise in ambito open source come ogni anno saranno i volontari di FoLug, Forlì Linux Users Group, messaggeri del software libero. Grazie ai loro suggerimenti sarà semplice abbandonare l’uso di Windows XP, il cui supporto è recentemente terminato e installare su pc o laptop il sistema operativo del ‘pinguino’ e passare all’utilizzo di programmi freeware e shareware.
E per i radioamatori una gradita novità, la partecipazione, per la prima volta a Forlì di Ars – Amateur Radio Society, un’associazione di radioamatori nata nel gennaio 2013 eche da subito si è caratterizzata per la diversificazione dei servizi; assicurazione antenne, servizio Bureau per la spedizione e/o la ricezione delle cartoline a conferma dei collegamenti effettuati.

Sabato 3 maggio, alle ore 11,00, in sala conferenze un interessante incontro, aperto a tutti, su Enigma, sicurezza dei dati e crittografia, a cura del prof. Antonio Fucci.
Enigma dal greco Ainigma significa indovinello. L’ingegnere Artur Scherbius chiamò cosi la propia creazione, una macchina cifrante elettromeccanica portatile che fu prodotta a partire dal 1918 dall’azienda Scherbius e Ritter che l’ingegnere fondò insieme a Richard Ritter. Utilizzata inizialmente a fini commerciali, venne adottata dalle istituzioni statali di molti paesi. La prima guerra mondiale, aveva dimostrato che i tradizionali metodi crittografici manuali, erano ormai poco pratici, mentre una macchina esente da errore umano, garantiva rapidità, infallibilità e sicurezza. Perciò Enigma con opportune modifiche, venne adottata dalle forze armate tedesche e italiane durante la seconda guerra mondiale. Capace di generare un numero inimmaginabile di combinazioni, la macchina superava tutto ciò con cui i criptografi avevano avuto a che fare fino ad allora.

Per il terzo anno Expo Elettronica è affiancata dal Forlive Comics, la versione 2.0 della tradizionale fiera del fumetto; una fiera a misura di cosplayer. Per tutto il weekend si svolgerà la mostra mercato del fumetto usato e da collezione che abbraccia tutti i gusti: i classici almanacchi Walt Disney, i supereroi Marvel Comics, i protagonisti di Sergio Bonelli editore. Ma anche i trasgressivi Frigidaire, Metal Extra, ed altro ancora. Per chi desidera una tavola d’autore tantissimi disegni di autori esteri od italiani, fra cui i sensuali di Milo Manara e Crepax, le atmosfere esotiche di Hugo Pratt e bozzetti per spot pubblicitari.
Non mancheranno i Manga, i fumetti giapponesi che dagli anni Ottanta si sono via via affermati nel nostro paese grazie anche alla massiccia diffusione di cartoni animati sulla RAI e nelle tante TV private dell’epoca.

Sulla scia dei cartoons asiatici nasce il Cosplay, che descrive l’hobby di divertirsi vestendosi come il proprio personaggio preferito e inscenando brevi esibizioni in cui i cosplayer recitano la parte del personaggio di cui indossano il costume, re-interpretando fedelmente determinati passaggi del film, fumetto o serie TV da cui il personaggio è stato tratto, oppure fornendone una divertente parodia. Un vero e proprio fenomeno di costume che vede protagonisti migliaia di adulti nostalgici dei beniamini dell’infanzia e dell’adolescenza.
Sabato 3 maggio, dalle ore 16,00 esibizioni di KARAOKE, e domenica 4 maggio il vero e proprio raduno FORLIVE con il seguente programma:
10:00 – COSPLAY WORLD I video da tutto il mondo
11:00 – APERTURA ISCRIZIONI COSPLAY
15:00 – CANTA QUIZ
15:30 – GARA COSPLAY CON GIURIA POPOLARE
17:30 – CHUBBY BUNNY THE GAME
17:50 – PREMIAZIONI
18:00 – KARAOKE
Pubblico e cosplayers potranno decretare i vincitori, votando alla postazione multimediale situata all’info poin accanto al palco.