La mostra “A cent’anni dalla Prima Guerra Mondiale”

0

Sabato 17 maggio, alle ore 11,00, all’Oratorio di Sant’Antonio in via Tartagni Marvelli a Dovadola, inaugurazione della mostra storica e fotografica “A cent’anni dalla Prima Guerra Mondiale“, un appuntamento importante per la qualità e quantità di documenti sulla Grande Guerra che verranno esposti.

L’iniziativa, curata da Foscolo Lombardi e dai soci dell’Archeoclub locale e patrocinata dall’Amministrazione comunale, perchè, come evidenzia il sindaco Gabriele Zelli: “Intende rendere omaggio ai numerosi caduti dovadolesi e nel contempo fornire un quadro della vita militare lungo le trincee del fronte“. Una parte importante della mostra è quella dedicata alle fotografie scattate durante il conflitto dal soldato Pio Bertini di Rocca San Casciano, e a quelle che riprendono il dovadolese di adozione Enrico Manetti, uno dei primi carristi incaricato di addestrare gli ufficiali a guidare i carri armati (Manetti poi divenne un corridore motociclista vincitore di numerose gare, fra queste si aggiudicò una Milano-Napoli con 13 minuti di vantaggio sul secondo).

Saranno esposti inoltre numerosi documenti riguardanti la vita militare e cartoline censurate spedite dai militari alle proprie famiglie, pertanto prive di qualsiasi riferimento al conflitto. Sarà possibile visionare un manifesto che riproduce le divise militari di più di settanta nazioni partecipanti alla guerra cosa che più di qualsiasi trattato fa immediatamente capire la vastità che assunse la guerra, nonché monete, carta moneta, oggetti di uso comune come bussole, macchine fotografiche, radio trasmittenti, carte topografiche e geografiche con l’indicazione dei luoghi dove si svolsero i principali combattimenti. Una sezione della mostra è dedicata all’esposizione di libri di quel periodo e alle riproduzioni di quadri di grandi pittori dell’epoca che hanno dedicato opere ai vari aspetti della vita al fronte.

La mostra rimarrà aperta fino al 15 giugno e osserverà i seguenti orari di apertura: sabato e domenica dalle ore 9,30 alle 12,00 e dalle ore 16,00 alle 18,30; nei giorni feriali su prenotazione 3409373444.