Pino Gino Perini Insieme da Sinistra

Il dottor Pino Gino Perini è il candidato della lista “Insieme da Sinistra”, che si presenterà alle prossime elezioni amministrative per il Comune di Forlì. La lista è stata presentata alla città venerdì mattina, con la presenza del compositore Ezio Monti, che da subito ha dichiarato il suo sostegno, e Marisa Fabbri, coordinatrice di Sinistra Ecologia Libertà, soggetto promotore del raggruppamento. Le prime parole del candidato sono rivolte al tema dell’economia: «Non possiamo misurare il benessere di una nazione solamente osservando le oscillazioni dell’indice Dow Jones, o misurando il peso del Prodotto Interno Lordo. Il PIL non tiene conto della qualità dei servizi per la salute, per l’educazione, non tiene conto della solidità dei nostri valori familiari. Lo strumento che noi useremo per valutare la qualità della vita nella città di Forlì è il “BES”, Benessere Equo e Sostenibile, che promuove un’idea diversa di sviluppo, equo, cioè distribuito tra tutte le fasce sociali, e sostenibile, cioè trasferibile alle generazioni future».
«Il nostro impegno – prosegue Pino Gino Perini – partirà dall’ascolto; come un buon medico deve essere un buon ascoltatore dei propri pazienti, un buon sindaco deve saper ascoltare i propri cittadini. Per questo costruiremo un programma condiviso con i cittadini, le parti sociali e le associazioni del terzo settore, che spesso sono interlocutori competenti ed appassionati sui singoli temi nei quali sono coinvolte. Ma non sarà un ascolto acritico, vogliamo restituire voce alla Sinistra forlivese, Forlì deve guardare lontano, con l’avvento della AUSL unica devono cessare i campanilismi, per creare una rete ospedaliera unica per la Romagna, capace di valorizzare le eccellenze del territorio. Riconosciamo l’importanza dell’Università a Forlì, e dell’indotto, in termini economici, ma soprattutto culturali, che ne derivano. Non vogliamo fare facili proclami, per esempio sul tema dei rifiuti, non promettiamo la chiusura degli inceneritori da un giorno all’altro, ma lavoreremo alla graduale e progressiva riduzione dell’incenerimento, sino alla cessazione totale dell’attività, e al potenziamento del riciclo, aumentando il sistema di raccolta porta a porta e cercando un incentivo alla riduzione alla fonte della produzione di rifiuti. Abbiamo il progetto innovativo e rivoluzionario di inserire Forlì tra le amministrazioni interessate alla sperimentazione di un progetto per lo sviluppo di un ciclo energetico ad inquinamento zero. Un progetto sperimentale avviato dalle Università de l’Aquila e Detroit, per la costruzione di veicoli ibridi (idrogeno ed energia solare) e di un sistema reticolare di trasporto pubblico che permetterà un rapido passaggio dalla periferia al centro e viceversa. Noi proponiamo una completa ristrutturazione culturale in ambito musicale, partendo dal nido e dall’asilo musicale, in su fino al progetto ambizioso di un’orchestra sinfonica della Romagna».
Con la scelta di presentare il proprio candidato a Sindaco la lista “Insieme da Sinistra” segna le differenze tematiche con alcune delle forze che costituiscono il Centrosinistra; «a partire da laicità – conclude Pino Gino Perini – beni comuni (riportare la gestione dell’acqua pubblica a Romagna Acque), diritti civili. Aprendo il nostro percorso di coinvolgimento di tutti i cittadini e le cittadine, in particolare i più giovani, chiediamo loro di arricchire i nostri contenuti rendendoli più forti nel dibattito che coinvolgerà i soggetti del Centrosinistra».