pier paolo pasolini

Mercoledì 8 gennaio, alle ore 21,00, in via Locchi 7 a Forlì, i Giovani Comunisti di Forlì presentano una serata straordinaria, eccezionalmente poetica. Pier Paolo Pasolini, visto attraverso letture e immagini, dipinto magistralmente dal film/documentario “La voce di Pasolini“, sarà il quinto di una serie di eventi iniziata nel mese di ottobre dai “Giovani Comunisti”. 

Nel film, i testi del poeta, regista e scrittore, letti da Toni Servillo e accompagnati da immagini inedite d’archivio, ricostruiscono una sorprendente storia d’Italia dal dopoguerra agli anni ’70: l’amore per il popolo, l’odio per la borghesia, il difficile rapporto con la contestazione giovanile. L’obiettivo è ridare di nuovo voce a Pasolini: una voce così emotiva, lirica, polemica, carica di amore e di sdegno, la voce di un autore che a trent’anni dalla sua scomparsa, nessuno può ancora permettersi di archiviare o dimenticare. Il film è anche un’ideale introduzione all’opera, al pensiero, alle idee e all’arte di Pasolini per chi non lo ha mai conosciuto, e alterna i suoi testi alle immagini di un Paese che, dagli anni ’40 fino alla sua morte, ha sempre disperatamente amato o detestato.

Oltre alla visione del film, la serata proseguirà attraverso un ampio approfondimento che vedrà la partecipazione diretta del pubblico. Per ulteriori informazioni, accedere su Facebook all’evento “La voce di Pasolini” – Un viaggio polemico, eretico e lirico dentro la società italiana”.