“Al cèv, una vasca e Parigi” al Dragoni

0

La Cumpagnì dla Zercia di Forlì torna protagonista sul palcoscenico del Teatro Dragoni di Meldola con la sua nuovissima produzione: Al cèv, una vasca e Parigi, con la regia di Claudio Tura. Il sipario si alza sabato 28 dicembre alle ore 21,00.

Un divertimento (anzi, uno spasso) in due tempi! Il divertimento, per lo spettatore, risiede nel fatto che vede scorrere (e sa) di eventi che agli attori contendenti non sono in grado di vedere, in quanto calati nei rispettivi ruoli. Ingrediente fondamentale è l’equivoco, di per sé spassoso ed umoristico, ma pericoloso nel momento in cui conduce a sbagli clamorosi e a sospetti che generano caos. Ecco quindi la necessità di sciogliere gli enigmi e ripristinare ordine nella situazione caotica che si viene determinando nella storia rappresentata. Il “deus ex machina” della situazione che ogni tanto irrompe in scena, accompagnato dal suo fido segretario-scudiero, è un singolare investigatore privato che riuscirà a ricompattare la situazione, malgrado resti all’oscuro dell’intera vicenda, resa intricata da una gamma cromatica di personaggi sempre sul punto di smarrire la propria identità. Fantasie di un autore che si è divertito a tirare i fili del destino di personaggi (ed interpreti) decisamente disponibili a far divertire il pubblico!

Prevendite: dalle ore 19,00 del giorno di spettacolo presso il botteghino del Teatro Dragoni.
Biglietti: Euro 6 (settore unico). Info: 0543/490089 oppure 0543/64300.