Prof Vicini

Professionisti canadesi a lezione dal professore Claudio Vicini. Il direttore dell’U.O. di Otorinolaringoiatria e del Dipartimento di Chirurgie specialistiche dell’Ausl di Forlì sale, infatti, in cattedra, al “Royal College of Physicians and Surgeons of Canada” di London, la cittadella universitaria più importante di tutto lo stato canadese dell’Ontario, dove, mercoledì 6 novembre 2013, terrà un Meet the professor incentrato in particolare su sleep endoscopy e chirurgia robotica base-lingua (Tors, “Transoral Robotic Surgery”).

A invitare Vicini è stato il direttore della prestigiosa istituzione, Brian Rothenberg, fra i massimi esperti mondiali in Orl. Per una giornata, dunque, il direttore dell’unità forlivese sarà a disposizione di medici e specializzandi del centro canadese per approfondire alcune tematiche di grande attualità che lo vedono in prima linea. Dalle 7,00 alle 8,00 terrà una lezione dal titolo “Dalla sleep endoscopy alla Tors: un percorso per migliorare la gestione chirurgica del paziente con Osas”, quindi discuterà tutta una serie di casi clinici con gli specializzandi. «L’obiettivo della mia relazione – spiega Viciniè mostrare come la sleep endoscopy consenta di selezionare pazienti da sottoporre poi con ottimi risultati alla chirurgia robotica». L’unità forlivese, d’altronde, è leader mondiale nel trattamento della patologia Osas, sia per quanto riguarda la diagnosi, sia nell’approccio chirurgico, grazie alla “Transoral Robotic Surgery (Tors)”, tecnica messa a punto dallo stesso prof. Vicini insieme alla sua equipe. Nell’occasione, il direttore dell’U.O. Orl dell’ospedale “Morgagni-Pierantoni” illustrerà altre metodiche particolarmente innovative, quali la faringoplastica laterale, la stimolazione dell’ipoglosso, la chirurgia dello ioide e quella delle tonsille con debrider.
Successivamente, Claudio Vicini insieme a Filippo Montevecchi, volerà al Nicholson Center di Orlando, dove effettuerà dissezioni robotiche su cadavere dirette a realizzare filmati a fini didattici; l’obiettivo, infatti, è quello di realizzare un vero e proprio atlante chirurgico con video che insegnino a utilizzare correttamente il robot nelle varie applicazioni Orl. Infine, nelle prossime settimane, Vicini parteciperà al congresso della Società Orl brasiliana, dedicato alla medicina del sonno, intervenendo nel corso dei lavori congressuali e assistendo l’equipe di San Paolo che, dopo lo stage effettuato a Forlì, si cimenterà nei primi interventi di chirurgia robotica Osas.