Sara “SaX” Guidi alla Fumetteria Yamori

0

A Forlì l’autrice propone un mercoledì con esposizione personale e l’incontro col pubblico. La consolidata ed eclettica autrice forlivese, Sara SaX Guidi, si ripropone nella sua Forlì con un nuovo evento legato al mondo della letteratura disegnata, che vedrà presentare l’esposizione di una sua Personale e un incontro col pubblico dalle ore 20,00 nella serata di Mercoledì 24 luglio, alla Fumetteria Yamori in corso Diaz 127 a Forlì.

Occasione valida per la fumettista, nuovamente in corso anche se attualmente si trova con un piede ingessato, pur vantando anche una sua esposizione allestita alla Biblioteca Comunale di Cervia RA, che nella serata illustrerà il suo ultimo impegno lavorativo, “Hansel&Gretel Zombie“, storia di recente pubblicazione in una raccolta di vari autori dal titolo “Once Upon A Time II” edito dalla Teke Editori. Nell’incontro di mercoledì, dibattito condotto da Leo Liverani titolare della Fumetteria, il pubblico potrà ascoltare e porre domande alla giovane artista che parlerà delle tavole, illustrazioni, disegni, e fumetti ultimamente realizzati oltre alla definizione dei vari impegni che costantemente la SaX sta portando avanti nel mondo dell’arte figurativa.

Il progetto è promosso grazie alla cooperazione tra la Fumetteria e la Fanzinoteca d’Italia, una valida iniziativa che rappresenta un l’esempio concreto di come la letteratura disegnata, con tutte le sue sfaccettature, sia giustamente in grado figurare nel contesto della nostra attuale società. Un progetto che si inserisce nelle serie delle Anteprima Nuvole Parlanti a Forlì, Manifestazione alla sua Terza Edizione che sarà proposta il prossimo settembre.

Durante l’evento della serata di mercoledì, oltre alla possibilità di visionare gli ultimi lavori esposti, saranno proiettate le Skiagrafie della mostra fotografica realizzata da Andrea Angelini – Tank, (Nuvole Parlanti a Forlì 2012), inoltre non mancheranno esposizioni e proposte di pubblicazioni dell’autrice per tutti i coloro che ne fossero interessati, mentre per chi desidera avere la copia di “Once Upon A Time II” sarà possibile aggiudicarsela in anteprima nello stand di Teke al Rimini Comics. Quindi, dopo il lavoro realizzato su commissione del Comune di Cervia, l’artista dallo stile inconfondibile, già noto al pubblico forlivese, prosegue col suo impegno lungo uno specifico percorso dove il fumetto è il protagonista sociale magistralmente evidenziato attraverso l’uso di immagini in grado di infondere vari piani di lettura e ricchi significati sociali e culturali.
Nata nel 1987 a Forlì, Sara Guidi, in arte “SaX”, ha frequentato l’Istituto d’Arte, poi ha studiato in vari corsi di fumetto con grandi professionisti della Nona Arte, quali, Guglielmo Signora, Davide Fabbri e Denis Medri. Promessa del mondo legato alla letteratura disegnata, SaX ha già più volte vinto premi a livello nazionale, come il 1° posto nel Concorso “L’abbraccio”, il 1° premio per la creazione del logo per “Associazione della Pace Annalena Tonelli” di Forlì, il Premio e menzione speciale per il concorso Un logo per la polizia provinciale del 2007, oltre a tantissimi altri riconoscimenti, come la selezione delle sue opere per la pubblicazione del catalogo relativo al Concorso Internazionale di Illustrazione “We are the future”, progetto che promuove i diritti dei bambini. La giovane SaX, sin dai primi anni nutre una forte passione per il disegno nel quale riscopre, col tempo, il mezzo ideale per esprimere le proprie emozioni, la sua prima storia a fumetti nasce sui banchi di scuola, alle elementari dove barattava i suoi disegni per merendine più gustose.
Il primo lavoro a fumetti lo pubblica nel 2006 su “Caterina a Fumetti”, progetto promosso dal Comune di Forlì. L’operato poliedrico di SaX, che col tempo si affina notevolmente, è composto da tantissimi i lavori realizzati nei campi più diversi, sebbene allineati al mondo delle arti figurative, come l’arte pittorica grazie a suoi quadri e alle varie estemporanee, dal 2012 promuove e dirige la fanzine Nuovemani, valido contenitore di giovani talenti forlivesi e non solo, oltre ad essere creatrice di marchi e loghi, illustratrice per riviste specializzate, decoratrice di murale e vetrine per locali pubblici, e poi ancora realizzatrice di biglietti da visita, matrimoniali, paint e transfert su T-shirt, borse, gadget.
CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Platano di Carpinello
Articolo successivoFliike: il conta "Mi Piace"
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.