incidente notturno

Questa notte, dopo le ore 3,30, all’arrivo dei soccorsi il solito tragico, drammatico e raccapricciante groviglio di lamiere. Quando non si riconoscono più marche e modelli di auto per i sanitari purtroppo c’è poco da fare. Tocca ai vigili del fuoco liberare i corpi incastrati all’interno. Purtroppo il maledetto luogo dell’ennesima tragedia del sabato sera è tra il semaforo della Cervese di Cesena e il passante sopraelevato che dall’adriatica conduce verso il centro di Cesenatico. Nel terribile incidente per due giovani di Forlimpopoli non c’è stato nulla da fare. Dai primi accertamenti e riconoscimenti le vittime sono due giovani di Forlimpopoli, Beatrice Casanova di 17 anni e Sara Valentini di 18. Rimasto gravemente ferito anche un ragazzo di 21 anni, mentre meno gravi sono le condizioni degli altri due feriti: si tratta di un 36enne e di un 41enne. Il ragazzo ferito invece è stato trasportato a Ravenna mentre per i due più lievi all’ospedale Bufalini di Cesena. Le due auto praticamente irriconoscibili sono una Mercedes Classe A e un Citroen Saxo. Nella Saxo c’erano i quattro giovani di Forlimpopoli. Dopo l’urto, la Saxo ha perso il controllo finendo completamente nella carreggiata opposta e colpendo violentemente l’auto che seguiva la Classe A, una Golf. Per il rilievo del sinistro è la Polizia stradale di Forlì.

Aggiornamento delle ore 17,00

I.F. la ragazza ucraina di 27 anni che era alla guida della Mercedes coinvolta nell’incidente nel Ravennate in cui sono morte due ragazze di 17 e 18 anni è stata arrestata. Dopo le prime analisi si è accertato che nel suo sangue c’era un tasso alcolemico di 1,5 grammi/litro. Ora è accusata di omicidio colposo plurimo aggravato dalla guida in stato di ebbrezza. La donna è stata portata nel carcere di Forlì. Ancora in gravi condizioni i due ragazzi di 21 e 22 anni che viaggiavano con le due giovanissime forlimpopolesi.

Aggiornamento del 10 giugno

È vero. Di fronte a una disgrazia del genere non ci sono parole. E allora copiamo e incolliamo dalla pagina di Facebook l’iniziativa sorta spontanea chiamata “Fiaccolata commemorativa per Sara e Beatrice:

Davanti ad un tale dolore non si sa cosa dire,cosa fare o come reagire… Dinnanzi ad un qualcosa più grande di noi ci sentiamo infinitamente piccoli. Le reazioni possono essere differenti perciò abbiamo pensato di trovarci tutti insieme per mostrare solidarietà nei confronti delle famiglie e degli amici in piazza a Forlimpopoli domani sera alle ore 20,30 per la fiaccolata in onore di Sara e Beatrice (munitevi di un lume).Vorremo scrivere qualcosa di profondo ma abbiamo talmente tanti pensieri per la testa che non siamo in grado di esprimere niente. Se ci fosse qualcuno che ci volesse aiutare potrebbe spargere la voce aggiungendo i propri amici all’evento.