Gilberto Giorgetti e la sua Arte sul Colle

0

Sarà inaugurata domenica 30 giugno, alle ore 18,00, al Centro Sadurano Salus, in via Sadurano 45 a Castrocaro Terme, la mostra di opere pittoriche di Gilberto Giorgetti. Con questa esposizione si chiude l’undicesima edizione della rassegna “L’Arte sul Colle” che in precedenza ha visto la presenza delle ceramiste Lena Papadaki, Morena Moretti e Angeliki Drossaki (immagine di repertorio).

La rassegna è stata dedicata dai curatori proprio a Gilberto Giorgetti a un anno dalla scomparsa. La passione per l’arte, la pittura in particolare, e per la storia, soprattutto quella locale, sono stati i principali interessi che Giorgetti ha coltivato nel corso degli anni contribuendo in modo determinante a scoprire fatti, vicende, personaggi e luoghi romagnoli che altrimenti sarebbero totalmente dimenticati.

Ho avuto la possibilità di organizzare insieme a lui conferenze e convegni; insieme e con altri autori abbiamo dato alle stampe numerosi libri di storia locale, in particolare quelli dedicati ai principali borghi di Forlì. È capitato più raramente di promuovere la sua attività pittorica che ha sicuramente avuto una battuta d’arresto con l’arrivo della malattia. Mi fa quindi piacere poterlo fare in questa occasione, anche perché ci sarà la possibilità di valutare una serie di opere poco conosciute che la famiglia metterà a disposizione per la mostra. All’inaugurazione parteciperanno Don Dario Ciani e Rosanna Ricci.

Gabriele Zelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteDestinAzione Forlì: "Hera e rifiuti, il solito muro di gomma"
Articolo successivoColazione con Dante e Farinata degli Uberti
Ex sindaco di Dovadola, classe 1953, dal 1978 al 1985 dipendente del Comune di Dovadola. Come volontario in ambito culturale è stato dal 1979 al 1985 responsabile della programmazione del Cinema Saffi e dell'Arena Eliseo di Forlì e dal 1981 al 1985. Coordinatore del Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nel giugno 1985 eletto Consigliere comunale e nell'ottobre 1985 nominato Assessore comunale di Forlì con deleghe alla cultura e allo sport. Da quell'anno ha ricoperto per 24 anni consecutivi il ruolo di amministratore dello stesso Comune assolvendo per tre mandati le funzioni di Assessore e per due a quella di Presidente del Consiglio comunale. Dirigente e socio di associazioni culturali, sociali e sportive presenti in città e nel comprensorio. Promotore di iniziative a scopo benefico. E' impegnato a valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico di Forlì e della Romagna. A tale scopo dal 1995 ha organizzato una media di oltre 80 appuntamenti annuali, promuovendo anche interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio. Autore di saggi e volumi, collabora con settimanali, riviste locali e romagnole. Dirigente dal 1998 di Legacoop di Forlì-Cesena in qualità di Responsabile del Settore Servizi. Nel 1997 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.