Dopo le prime indagini preliminari sono arrivati gli avvisi di garanzia. Ben 71 dipendenti di Start Romagna, l’azienda di trasporto pubblico della provincia di Forlì-Cesena, hanno ricevuto l’avviso di garanzia che comunica il termine delle indagini preliminari relative all’incredibile ondata di certificati medici che nel mese di ottobre dello scorso scorso, per diversi giorni, mise in grossissima difficoltà il trasporto sulla rete provinciale. Esposto arrivò in Procura direttamente dall’azienda stessa. Le ipotesi di reato per i quali i 71 dipendenti sono indagati riguardano interruzione di pubblico servizio, truffa e falso ideologico in certificati.