False revisioni bulgare scoperte dalla Municipale di Forlì

0

Scoperta dalla Polizia Municipale di Forlì una compravendita di falsi certificati bulgari che attestavano i requisiti di idoneità per la circolazione di veicoli e false revisioni. Il luogo dello smercio avveniva nel piazzale davanti alla stazione ferroviaria di Cesena, in particolare ogni venerdì mattina. Li portavano corrieri bulgari che facevano la spola tra il loro Paese e l’Italia.

Sono state denunciate otto persone sono state denunciate dalla Polizia Stradale di Forlì (che ha collaborato visto che il fatto avveniva fuori dal territorio di competenza) e dalla Municipale di Forlì. Sette persone per reati di falsità materiale e una per ricettazione, sequestrate anche nove certificazioni di revisione false. Oltre alla documentazione per la circolazione dei veicoli vi era anche un piccolo traffico di sigarette e altre merci contraffatte.