guardie zoofile

Ci sono nuovi sviluppi sulla vicenda che ha portato, nelle scorse settimane, le Guardie Zoofile Enpa di Forlì-Cesena al sequestro di 32 cani di proprietà di un agricoltore meldolese, custoditi in precarie condizioni igieniche. Sono stati scoperti, in un altro terreno dell’uomo accusato di quel reato, altri quattro cani, privati del cibo e dell’acqua. Animali lasciati in balìa del fango. All’agricoltore, ora imputato per il reato di maltrattamento, sono state contestate anche altre irregolarità, come quella di non aver messo il microchip obbligatorio a 5 cani. I 32 cani sono stati sequestrati e trasferiti presso il canile di Forlì. Saranno restituiti al proprietario solo quando questo avrà finalmente ripristinato l’igiene dei box e messo a norma il luogo dove hanno finora vissuto.