Incidenti in moto, maglia nera a Forlì-Cesena

0
incidente moto

Un drammatico e triste primato se l’aggiudica la provincia di Forlì-Cesena. E spesso la strada protagonista è proprio quella che porta al Muraglione. La situazione per quanto riguarda gli incidenti mortali per i motociclisti è molto peggiore del dato nazionale. Nel triennio 2010-2012 si sono registrate purtroppo 118 vittime della strada: 39 nel 2010, 45 nel 2011 e 34 nel 2012. Sempre nello stesso triennio i motociclisti che hanno perso la vita sulle strade della nostra provincia sono stati 45, pari al 38,1% del totale: 15 nel 2010 (38,5%), 19 nel 2011, l’anno peggiore (42,2%) e 11 nel 2012 (32,3%). Le altre due categorie ‘deboli’ ovvero ciclisti e pedoni, nel triennio hanno fatto contare rispettivamente 18 e 17 vittime. Lo rileva l’analisi dell’Asaps, l’associazione sostenitori della Polstrada. “Sui tornanti delle colline romagnole e nelle aree urbane la sinistrosità per i motociclisti ha connotati molto più esasperati rispetto al dato nazionale con il 38% delle vittime fra i due ruotisti motorizzati, rispetto al 29% del dato nazionale”, rileva il presidente Asaps, Giordano Biserni. Il dato coinvolge in via principale gli uomini, con 39 vittime (87%), e sei donne (13%). Delle 45 vittime nei tre anni, solo cinque avevano meno di 30 anni; fra 30 e 40 anni le vittime sono state 11, fra 40 e 50 sono state 12, gli ‘over 50’ ben 17.