Roberto Balzani

L’ultimo messaggio lanciato nella propria bacheca di Facebook dal sindaco Roberto Balzani è un altro spietato fendente. Insomma snobbare il M5S per il Primo Cittadino sarebbe un errore. Ecco di seguito il Balzani-pensiero pubblicato sul social network: 

Stupisce, nei numerosi messaggi e commenti a favore di un’alternativa a questo assetto di governo, l’assenza di una proposta concreta per il futuro: come se tutto finisca o debba finire oggi. Non è così. Il M5S rivendica la presidenza di alcune commissioni chiave in Parlamento: trovo che di sicuro quella di Vigilanza, fondamentale per il controllo dei media, spetti a loro. Ed anche altre. Perché non portare il dibattito sui questa prospettiva concreta? Altro tema. La discussione con i grillini, al tempo dell’esperimento Bersani, è stata condotta da persone che – ad esempio sull’ambiente e sul porta a porta -, considerano me (ovvero un vecchio professore) alla stregua di un pericoloso sovversivo e rivoluzionario. Come era possibile costruire un terreno d’incontro politico, date queste premesse, ovvero la lontananza antropologica fra la “crema” del Pd “delle correnti” e l’espressione di una (civile) rivolta anti-sistema? Anche su questo bisogna meditare, per comprendere gli errori commessi. Ma, ripeto, guardiamo avanti: a me farebbe molto piacere che i grillini mettessero il becco nella Rai partitocratica.