Riccardo Iacona presenta il suo libro “Se questi sono gli uomini”

0

Dagli studi della trasmissione “Presa Diretta”, dove domenica 24 marzo ha mandato in onda il servizio “La meglio sanità” girato anche nel nostro ospedale, Riccardo Iacona giungerà in salone comunale a Forlì, mercoledì 27 marzo, alle ore 17,00, per presentare il suo ultimo libro “Se questi sono gli uomini” (Chiarelettere) in cui il giornalista realizza un reportage attraverso l’Italia a partire dagli innumerevoli episodi di violenza nei confronti di donne perpetrati nella maggior parte dei casi da fidanzati, mariti, compagni. Un viaggio in cui scoperchia una drammatica realtà di dolore e sofferenza che è presente in migliaia di case italiane e che traccia i contorni di una vera e propria tragedia nazionale.

L’incontro, che verrà introdotto dall’assessore al welfare del Comune di Forlì Davide Drei vedrà anche l’intervento della Responsabile del Centro Donna Giulia Civelli.
Riccardo Iacona è il conduttore della trasmissione Presa Diretta, ha un legame molto forte con la città di Forlì, iniziato dal 2006 grazie alle riprese fatte nell’ospedale Morgagni-Pierantoni per la trasmissione “W gli ospedali” e continuato con il servizio di domenica scorsa che illustrava il servizio sanitario dell’Emilia Romagna. Laureato in discipline dello spettacolo alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università degli Studi di Bologna – è aiuto regista dal 1980 al 1987 per il cinema e la televisione fin quando non inizia a lavorare per la terza rete della Rai. Collabora con programmi di Andrea Barbato (Scenario) e Michele Santoro (Samarcanda, Il Rosso e il nero e Temporeale). Nel 1996 lascia la Rai per seguire Santoro su ItaliaUno: è autore insieme a Ruotolo e Formigli dei programmi Moby Dick e Moby’s. Nel 1999 rientra in Rai sempre insieme a Michele Santoro e lavora per le due testate Circus e Sciuscià. Dal 2004 per Raitre è autore e regista della serie “Italiani” che ha vinto la sfida del grande reportage in prima serata ricevendo numerosi riconoscimenti fra cui il Premio Ilaria Alpi e il Premio Flajano. Continua l’attività di reportage giornalistico dedicando sempre grande attenzione ai temi di maggior impatto sociale a livello nazionale ed internazionale. L’ultima creazione è il ciclo di puntate che danno vita alla trasmissione “Presadiretta”.