E’ nato il consorzio della piadina romagnola

0
Letture: 1690

È il fiore all’occhiello della cucina romagnola. Anche per questo motivo nasce il consorzio di tutela e di promozione della piadina romagnola. Sono quattordici i produttori coinvolti, in rappresentanza di tutta la zona di lavorazione consentita dal disciplinare, da Forlì fino a parte della provincia di Bologna, passando per Rimini e Ravenna. Il Consorzio è il passo successivo all’ottenimento nel gennaio scorso del riconoscimento Igp (transitorio a livello nazionale), in attesa che si esprima in merito la Commissione Europea.