Forlì Calcio

Forlì – Giacomense: 2 – 1

Continua la rincorsa del Forlì verso i playoff anche se, è bene ricordarlo, l’obbiettivo resta la tranquilla salvezza. Grazie ad un ispirato Petrascu autore di una doppietta i biancorossi mettono in cascina il bottino pieno al Morgagni ai danni della Giacomense. Buona partenza dei padroni di casa con Buonaventura che di testa anticipa tutti e scheggia la traversa. Ancora Buonaventura, che in contropiede cerca di servire Evangelisti, ma Bettani anticipa il biancorosso e per poco non causa una clamorosa autorete. La Giacomense resta prudente lasciando al Forlì il compito di fare la gara, anche se il ritmo non è elevato. Al 15′ i ragazzi di Bardi vanno in vantaggio con Seba. Petrascu finalizza in rete un’azione di contropiede costruita da Oggiano, che serve Sozzi: il capitano di prima intenzione mette in moto l’accorrente Petrascu, sulla sinistra, che entrato in area, di piatto destro, batte l’incolpevole Poluzzi in uscita. Il Forlì sulle ali dell’entusiasmo continua a spingere ma non riesce a concretizzare un paio di potenziali occasioni e deve così subire l’iniziativa ospite. Al 21′ infatti arriva il pari della Giacomense, con Draghetti, che sugli sviluppi di una punizione da metà campo, in mischia, controlla e fulmina Ginestra di sinistro nell’angolino alla destra del portiere. Gli ospiti sfruttano lo choc dei romagnoli creando un paio di grossi pericoli nell’area biancorossa, con la difesa che riesce sempre a salvarsi in extremis. Passato la paura e con le squadre che si allungano è il Forlì che costruisce la seconda palla gol della gara. Al 29′ è Sampaolesi ad involarsi sulla destra e servire Evangelisti al centro che smista per Petrascu, la cui conclusione, fotocopia di quella del gol, è deviata in corner dal portiere. La partita va avanti con continui capovolgimenti di fronte, creando azioni sempre pericolose, rendendo lo spettacolo avvincente e piacevole. Al 41′ Evangelisti batte una punizione dai 25 metri, concessa per fallo su Sozzi, costringendo Poluzzi ad un miracolo per deviare la palla destinata nel sette alla sua sinistra. La Giacomense inizia la ripresa in avanti, conquistando una punizione dalla trequarti che non ha esito. Al 52′ si rendono ancora pericolosi con una punizione di Fantoni, che si spegne sul fondo. Girandola di cambi e nessuna emozione. Il ritmo non decolla ma al 69′ c’è un episodio che cambiare la partita. Calori, terzino ospite, già ammonito è pescato in una trattenuta ai danni di Petrascu, lanciato in contropiede, e viene espulso per doppio giallo. Giacomense in inferiorità numerica che si aggrava ancora di più al 82′: Giacomense in 9 per l’espulsione di Bettani per doppia ammonizione (brutto fallo su Martini). Sulla conseguente punizione dai 20 metri Petrascu trova pronto Poluzzi. Il Forlì in doppia superiorità numerica non riesce ad approfittarne in modo deciso e la Giacomense non ha difficoltà a difendersi con ordine. L’arbitro concede 4′ di recupero. Al 91′ Buonaventura pescato sul filo dell’offside scatta e si presenta solo davanti a Poluzzi che lo atterra, dopo avergli deviato la palla in modo non deciso mentre l’attaccante cerca di riprenderla. Rigore per i forlivesi. Petrascu resta glaciale e fredda dal dischetto di rigore il portiere della Giacomense che prova a reagire negli ultimi giri dell’orologio del direttore di gara ma l’inferiorità numerica non permette agli ospiti di rendersi pericolosi ed i Galletti possono così portare a termine la gara vittoriosamente.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTrovato il cadavere di Maurizio Casadio
Articolo successivoQaos presenta il thriller: "Quando cala la notte"
Ragioniere, classe 1963, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti dal 1994. Appassionato di giornalismo, social network e blog, ha collaborato come giornalista pubblicista per la Gazzetta di Forlì, per la Gazzetta dello Sport, Corriere di Forlì, Forlì&Forlì e dal 2000 fino ad aprile 2013 per Il Resto del Carlino di Forlì. Da luglio 2011 dirige 4live.