Per ricordare la caduta del muro di Berlino

0
Letture: 1816

In occasione del “Giorno della Libertà”, momento di riflessione nazionale istituito dal Parlamento nel 2005 in ricordo della Caduta del Muro di Berlino per mantenere viva la memoria sulla liberazione dei Paesi oppressi e come auspicio di democrazia per le popolazioni soggette al totalitarismo, il Comune di Forlì propone un incontro pubblico dal titolo “Società rigida e società fluida: dalla caduta del muro all’integrazione europea”. L’appuntamento è in programma giovedì 8 novembre, alle ore 17.00, in Sala Randi (Comune di Forlì con ingresso da via delle Torri n.13) e avrà come protagonista il professor Stefano Bianchini, docente ordinario dell’Università di Bologna da sempre impegnato nello studio e nell’analisi delle dinamiche storiche e politologiche dell’Est Europa e dei Balcani. Interverrà l’assessore alla Cultura e Relazioni Internazionali del Comune di Forlì Patrick Leech. Il convegno porta avanti un percorso di approfondimento di temi rilevanti per l’età contemporanea che ha avuto una tappa di grande importanza il 5 ottobre scorso, quando nel Salone Comunale di Forlì venne proposto l’incontro pubblico “Una voce per la libertà: Vàclav Havel”, organizzato in occasione dell’anniversario della nascita del grande intellettuale e uomo politico, figura di spicco nel movimento antitotalitario europeo.