AcegasAps Trieste – Le Gamberi Foods Forlì: 70 – 76

Le Gamberi vince ancora in trasferta. A Trieste la squadra di Dell’Agnello, timorosa e perdente al PalaCredito, tira fuori lontano da Forlì orgoglio e determinazione e vince la terza trasferta su quattro. Dopo Barcellona, Veroli è l’Acegas Trieste a capitolare sotto le bordate dei biancorossi. Con uno strepitoso ultimo quarto – vinto con l’incredibile parziale di 29 a 9 – Borsato e compagni hanno portato via due punti che daranno un po’ di serenità all’ambiente e tranquillità per una settimana visto che domenica prossima, a causa del campionato “sgaffo” (per l’esclusione di Napoli che di fatto ha azzerato anche le retrocessioni) riposerà. Le notizie positive poi arrivano anche sui singoli. Eccellente la prestazione di Bo Spencer MVP dell’incontro con 36 di valutazione (26 punti, 4/5 da due, 2/5 da tre, 12/12 ai liberi, 7 falli subiti) e Borsato che con i 13 punti e soprattutto i 26′ giocati ha di fatto cancellato il “caso Borsato”  che Dell’Agnello aveva sempre negato con fermezza ma che le ultime gare avevano comunque fatto nascere il sospetto. Forlì questa volta ha vinto perchè ha tirato meglio da due e da tre, ha pareggiato a rimbalzo, e perso qualche pallone in meno rispetto ai friulani.  Dopo una buona partenza (6-10 con una bomba di Spencer all’8′) Trieste sulle ali di Thomas e Gandini trova il primo vantaggio (15-12 a fine primo quarto). Al 12′ i padroni di casa provano ad allungare con un break di 12 a 2 con Mastrangelo e Filloy precisi  (27-14). Arriva la reazione dei romagnoli che con Borsato e Simeoli ricuciono parzialmente lo strappo (29-23 al 17′). Si va al riposo con la schiacciata di Tessitori ma Forlì è dietro (32-29). Al 22′ Le Gamberi vede da vicino la targa Ts con Borsato (34-33), ma il pareggio arriva un minuto dopo con Simeoli (38-38). Al 26′ è sempre Borsato che ritrova il vantaggio (42-43), ma Brandon Brown, Thomas e Carra confezionano un break di 11-0 che nel terzo quarto solitamente può pesare tantissimo soprattutto quando il terzo quarto si chiude con 14 punti sotto (61-47). Ma non con Le Gamberi versione trasferta. L’ultimo sontuoso quarto Forlì lo chiuderà con un parziale di 29 a 9 che ribalterà completamente canovaccio e partita. Sotto i colpi di Spencer, Roderick e Musso i forlivesi si riavvicinano (61-55 al 33′). Spencer segna ai liberi (alla fine 12/12), da sotto e da tre e scrive pure il sorpasso (63-64 al 36′). Contro sorpasso con Brown ma Natali insiste (65-66). La palla comincia scottare e le fasi si fanno concitate. Due liberi con Soloperto e pareggio con una bomba di Brown (68-68). Musso segna solo un libero, ma Borsato ci mette il carico da tre (68-72). L’Acegas si riavvicina con i liberi di Thomas (70-72) ma anche Spencer e Soloperto dalla linea della carità non sbagliano i 4 liberi vincenti.

Acegas Trieste: Brown 16 (5/7, 2/3), Tonut (0/1), Ondo, Mastrangelo 7 (1/1), Ruzzier 2 (1/1), Thomas 18 (5/15, 2/4), Filloy 9 (2/5, 1/7), cARRA 5 (2/5, 0/2), Mescheriakov 2 (0/5, 0/3), Gandini 11 (3/5), Urbani n.e, Fall Abdel (0/3, 0/1). All. Dalmasson.

Le Gamberi Foods Forlì: Musso 4 (1/2, 0/3), Borsato 13 (2/2, 3/3), Natali 3 (1/5), Simeoli 6 (2/2), Todic 6 (3/8, 0/1), Roderick 4 (2/9), Tessitori 6 (3/6), Spencer 26 (4/5, 2/5), Soloperto 8 (2/5, 0/1), Basile n.e. All. Dell’Agnello.

Arbitri: Pasetto, Ciano, Boscolo.

Parziali: 15-12, 32-29, 61-47.

Note – Tiri da due: Trieste 21/50 (42%), Forlì 20/44 (45%). Tiri da tre: Trieste 5/21 (24%), Forlì 5/13 (38%). Tiri liberi: Trieste 13/15 (87%), Forlì 21/26 (81%). Rimbalzi: Trieste 40 (25 dif + 15 off), Forlì 40 (32 + 8).  Usciti per falli Gandini e Roderick.