Due guardie zoofile condannate per violenza privata

1

Due guardie zoofile volontarie di Forlì protagoniste di violenza privata sono state condannate e non potranno più esercitare la loro “professione”. Il fatto si riferisce ad un intervento verificatosi più di due anni fa allorquando le guardie volontarie andarono a fotografare quello che loro ritenevano fosse un canile lager. La struttura però non era affatto un lager ma era assolutamente a norma e regolare.

Le due guardie, perseverando, arrivarono anche a parcheggiare il loro veicolo davanti al passo carrabile del canile proprio per evitare che le persone e i dipendenti potessero entrare e uscire. All’intervento successivo della Polizia di Stato le due guardie non contente arrivarono a minacciare persino gli agenti intervenuti tanto che la cosa proseguì con querela. La questione non è finita. Oltre alla condanna, e alle spese processuali da risarcire, ora ci sarà anche la causa civile.