Stragi del sabato sera: in Romagna il 2012 registra 5 vittime

0
incidente notturno

Nei primi 8 mesi di quest’anno ci sono stati 244 incidenti con 154 morti e 407 feriti: in Romagna “solo” 15 incidenti con 5 vittime e 24 feriti. L’indagine, sempre attenta e scrupolosa, è stata svolta dall’Asaps  che nei prossimi si è fatta anche promotrice di un’iniziativa che porterà a distribuire 600 copie del codice della strada alle scuole superiori della provincia di Forlì e Cesena. Secondo l’osservatorio quindi da gennaio sono stati 244 gli incidenti classificabili come ‘strage del sabato sera’ (quelli cioè che avvengono il venerdì e sabato notte, con almeno un giovane sotto i 30 anni fra i conducenti), con 154 morti e 407 feriti, ma non si tratta di giovani. In particolare in Romagna, nei primi otto mesi del 2012 (periodo che vede l’Emilia-Romagna in testa a tutte le regioni d’Italia), si sono registrati ‘solo’ 15 incidenti, con cinque vittime e 24 feriti. Grazie all’Asaps si tornerà a parlare della sinistrosità nel weekend e di quanto sia (fortunatamente) cambiata la dinamica infortunistica. L’evento è stato programmato per sabato 29 settembre a Forlì, nel palazzo della provincia. Alle ore 10,30, partirà il convegno inserito nella Settimana del Buon Vivere, con i massimi esperti del settore. Oltre all’Asaps – rappresentata dal presidente Giordano Biserni –  parteciperanno anche il direttore generale di Linear Assicurazioni Andrea Pezzi, il medico 118 Enrico Farabegoli. Insieme a loro anche Marina Gamberi, mamma di Giorgia Gagliardi, Aristide Missiroli, della Fondazione Misso, e, non ultimo, Mauro Tedeschini, ex direttore di Quattroruote ora al quotidiano Il Centro.