Piazza Saffi Forlì

Sabato 29 domenica 30 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, apertura straordinaria e visite guidate gratuite ai Fondi Antichi della Biblioteca Saffi e alla mostra Piazze di Romagna. Con due visite guidate gratuite ai Fondi Antichi della Biblioteca Comunale Aurelio Saffi, condotte da Antonella Imolesi Pozzi, responsabile dei Fondi Antichi, Manoscritti e Raccolte Piancastelli, anche quest’anno la Biblioteca Comunale di Forlì partecipa alle “Giornate Europee del Patrimonio”, promosse dal ministero per i beni e le attività culturali, dalla soprintendenza per i beni librari e documentari, dall’IBC della Regione Emilia Romagna, dall’assessorato alla cultura del Comune di Forlì con la finalità di mostrare alla città alcuni “gioielli” del patrimonio librario e documentario forlivese.

Durante l’apertura straordinaria nelle giornate di sabato 29 e domenica 30 settembre sarà possibile visitare la mostra “Piazze di Romagna” a cura di Antonella Imolesi Pozzi, realizzata in occasione delle celebrazioni degli 800 anni della piazza Saffi, in cui si espongono numerose stampe e disegni di vedute urbane, di paesi e di luoghi romagnoli rappresentati da alcuni dei più famosi pittori, incisori e disegnatori del Settecento e dell’Ottocento. Si va dagli scorci di città sullo sfondo di alcune immagini devozionali, come quelle raffiguranti la Madonna delle Grazie di Faenza, alle immagini delle città delle Legazioni dopo la restaurazione del Governo Pontificio in Romagna incise da Bernardino Rosaspina dal 1831 al 1836.

Accanto a queste stampe si espongono altre vedute realizzate da Felice Giani nel suo taccuino di viaggio da Faenza a Marradi, un vero itinerario per immagini disegnato dal geniale pittore neoclassico piemontese durante il suo soggiorno romagnolo nel 1794. Infine si potranno ammirare scorci di paese, rocche, castelli nei disegni del grande scenografo faentino Romolo Liverani, che fissò, negli anni tra il 1830 e il 1860, nei fogli d’album delle Raccolte Piancastelli, l’immagine di una Romagna romantica e pittoresca. Gli incontri si concluderanno con l’accesso alle sale delle prestigiose Raccolte Piancastelli, in cui è normalmente custodita gran parte dei materiali esposti in mostra.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSettimana del Buon Vivere 2012
Articolo successivoMaggioli banchetta come al solito e Jesi passa il turno
Classe 1963, diploma in Ragioneria, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti dal 1994. Appassionato di giornalismo e social network ha collaborato come giornalista pubblicista per la Gazzetta di Forlì, per la Gazzetta dello Sport, Corriere di Forlì, Forlì&Forlì e dal 2000 fino ad aprile 2013 per Il Resto del Carlino di Forlì. Da luglio 2011 è direttore di 4live.