Elisa Sedioli & Vociferando Band

Giovedì 28 giugno, al Festival dell’Unità del Foro Boario Vociferando Band in Concert. Lo spettacolo era previsto per le ore 21,00 ma la concorrenza della partita della nazionale ha fatto cambiare la scaletta. “Dopo ardue trattative e notti insonni – fanno sapere quelli della band – ecco infatti cosa succederà: maxi schermo con Italia-Germania e a seguire Vociferando Band che suonerà anche dopo i supplementari! Un’occasione per festeggiare insieme in caso di vittoria o per tirare su il morale in caso di sconfitta“.

Vociferando nasce nel 2003 da una idea di Elisa Sedioli, che riunisce attorno a se alcuni dei suoi allievi, nella formazione attuale Chiara Bartoletti Stella, Gabriele Landi e Pierpaolo Sedioli, e due valenti musicisti, Marco Preger e Marco Rossi, con i quali collabora in diverse formazioni jazz. La passione per la musica e per il canto, la voglia di affrontare la complessità derivante dall’intreccio di quattro voci e quindi di mettersi alla prova, e non ultima l’amicizia, ha permesso all’unione di persone con un diverso background musicale di trasformarsi in un vero gruppo vocale, che si ispira agli inarrivabili Manhattan Transfer ma anche al non meno mitico Quartetto Cetra.

La performance live: la durata è di circa due ore, nelle quali vengono eseguiti oltre 20 brani. La  scaletta prevede anche l’esecuzione di due brani celebri, “Route66” e “Fever”, in una versione in dialetto romagnolo, un esperimento “local” che riscuote molto successo di pubblico.