terenzio traisci

A Terenzio Traisci, comico forlivese di origine tranese, non è bastata l’ottima esibizione nella finale di Italia’s Got Talent. Il titolo della terza edizione del programma serale di Canale5 è andato a Stefano Scarpa, operaio di Trani di 21 anni, straordinario acrobata, detto ‘uomo bandiera’ per l’eccezionale capacità di librarsi su una pertica. Scarpa oltre a vincere il televoto ha ricevuto i pronostici favorevoli dei tre giudici: Maria De Filippi, Jerry Scotti, Rudy Zerbi.  

Terenzio non è entrato nei primi otto, ma la sua esibizione cioè il suo simpaticissimo marchio di fabbrica chiamato “musica mimata” è stata esilarante, simpatica, effervescente, con espressioni del viso molto buffe, ammiccamenti, cartelli, faccine, sberleffi a suon di musica unite dal testo delle canzoni scelte ad hoc. Insomma Terenzio non ha vinto il titolo ma ha meritato ampiamente il palco della finale.

Il titolo se lo sono giocato il funambolo e un cantante molto bravo, ma che non si sa perché si è ostinato, in tutte le sue performance dalle qualificazioni alla finale, ad esibirsi con le ali da angelo e il solo pannolone bianco per coprire la sua nudità. Per Traisci il bilancio è assolutamente positivo con tre prime serate che gli hanno permesso di raggiungere una notorietà che potrebbe aprirgli ulteriori spazi nella sua carriera.

Del resto gli ascolti di ieri hanno visto alle 22.45 ‘Italia’s Got Talent’ toccare gli 8 milioni 600 mila telespettatori in valori assoluti, mentre alle 24.25 il picco in share ha raggiunto il 41.11%. Un seguito di pubblico da record che dà grande visibilità. Un palcoscenico di grande impatto dove quest’anno ben tre forlivesi si sono ben comportati. Difatti anche il bilancio degli altri due forlivesi è stato molto positivo come quello del ballerino Giacomo Garavini e della cantate Federica Balucani, fermatisi in semifinale, ma anche loro protagonisti di alto livello nelle qualificazioni e nelle semifinali.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMiserabilia a Forlimpopoli
Articolo successivoLa biblioteca “Aurelio Saffi” festeggia 90 anni
Classe 1963, diploma in Ragioneria, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti dal 1994. Appassionato di giornalismo e social network ha collaborato come giornalista pubblicista per la Gazzetta di Forlì, per la Gazzetta dello Sport, Corriere di Forlì, Forlì&Forlì e dal 2000 fino ad aprile 2013 per Il Resto del Carlino di Forlì. Da luglio 2011 è direttore di 4live.