Cantica II, la danza di Emiliano Pellisari

0

Mercoledì 28 marzo, al teatro Diego Fabbri alle ore 21,00, va in scena ‘Cantica II‘, di Emiliano Pellisari. Tutto il fascino della magia in uno show sospeso dove, grazie ad una sofisticata macchina teatrale, verranno stravolte le leggi della fisica. Cantica II prosegue il lavoro di Inferno, tornano i danzatori acrobati nella prosecuzione del viaggio dantesco tra sogno e realtà.

Se nell’Inferno i corpi nudi creavano l’architettura dello spazio ultramondano, protagonisti del Purgatorio sono costumi, tessuti e oggetti. I danzatori non sono più soli, corpi nudi isolati o in gruppo, ma agiscono nello spazio per mezzo di attrezzi di scena: sono corpi che operano in un mondo sofisticato ed elegante, creando atmosfere di grande suggestione.
Emiliano Pellisari, autore e registra teatrale,  dopo aver effettuato ricerche sul teatro ellenistico, sul teatro rinascimentale e sulle invenzioni meccaniche seicentesche, si è ispirato alla commedia dantesca per creare uno spettacolo con risultati di grandi suggestioni ed alta spettacolarità.