Il Forlì batte il Camaiore e vede la vetta vicinissima

0

Forlì – Camaiore: 4-2

Una vittoria pesantissima. Il Forlì schianta il Camaiore, sorpassa in classifica Virtus Castelfranco e Virtus Vecomp Verona, ed ora è a solo un punto dalla capolista Este. Rimaneggiata, ma col solito attacco al fulmicotone, gli uomini di Bardi mettono in archivio il secondo successo di fila. Alla vigilia si temeva per il Forlì in emergenza. Le assenze per squalifica di Sozzi, Mordini, Evangelisti, Martini e Giorgi, invece sono state metabolizzate grazie all’ottimo rendimento dei sostituti.

Partenza a razzo dei biancorossi con Petrascu che al 1° va al tiro dal limite ma mira alto. Inizio di gara con un Forlì spigliato in avanti ed il Camaiore che cerca di colpire in contropiede. Non ci sono però spunti di cronaca degni di nota. Fino al 12°. Melandri viene pescato millimetricamente da un lancio di Balestra, solo sulla sinistra entra in area ed è atterrato da Ercolano. Rigore. Al 13° Petrascu trasforma battendo Ciuffi sulla sua destra. Il portiere intuisce ma non devia la palla. Al 15° ammonito Lari (C). Dopo 3° però c’è un rigore anche per il Camaiore. Vanigli ferma fallosamente Federico Tosi in area e l’arbitro decreta il penalty. Lo stesso Tosi trasforma il penalty del pareggio spiazzando Casadei, dopo una rincorsa interrotta, che però l’arbitro non sanziona. Al 28° tiro di Imperatore che finisce fuori di poco. Al 33° tiro di Melandri deviato in corner. Al 35° sul secondo corner per il Forlì Mazzoli di testa angola troppo la mira. Azione del Camaiore, cross dalla destra di Doretti e Fed. Tosi batte al volo di prima, mirando troppo a lato. L’arbitro concede 2′ di recupero. E proprio nel recupero gli ospiti vanno in vantaggio. Al 46° il Camaiore infatti sfrutta un’incredibile autorete di Sampaolesi. Su un pericoloso cross dalla sinistra di Doretti, nel tentativo di anticipare Fed. Tosi, il giovane forlivese insacca nella propria porta.

Dopo il riposo al 46° c’è una punizione per il Forlì, ma Orlando di testa non impegna più di tanto Ciuffi. Al 54° gol del pareggio di Melandri che di testa, sottomisura su cross di Mazzoli, insacca. Al 55° Cambio per il Forlì: entra Belluzzi per Morritti. Al 57° Bergamaschi sottomisura firma il vantaggio dei locali. Al 60° Ammonito Mazzoli (F), ma dopo 4′ l’arbitro decreta l’espulsione di Gemignani (C) per fallo da ultimo uomo. Al 66° punizione conseguente battuta da Balestra sulla barriera poi sul cross successivo Vanigli impegnava Ciuffi in presa bassa. Cambio del Camaiore: entra Ramacciotti per Corsi. Al 72° cross di Belluzzi dal fondo e Petrascu di tacco impegna Ciuffi in una parata in due tempi. Vanigli (F) viene ammonito. Cambio ancora per i Galletti: entra Babini per Bergamaschi, poi Ceramicola per Semeraro. All’81° cartellino giallo per Melandri (F). Un tiro di Ulivi (C) finisce alto. Vanigli (F) prende la seconda ammonizione e viene espulso per somma di ammonizioni. Torna quindi la parità numerica per le due squadre. Sostituzione nel Camaiore: entra Paoli per Ercolano. Al 89° Belluzzi segna la quarta rete. Concessi 4′ di recupero, ma senza sussulti. Il Forlì sogna la testa della classifica, il Camaiore si attesta in 14° posizione in classifica.

Marcatori: 13° rig. Petrascu (F), 19° rig. Fed. Tosi (C), 45°+1′ aut. Sampaolesi (C), 54° Melandri (F), 57° Bergamaschi (F), 89° Belluzzi (F).

Forlì: Casadei; Orlando, Vanigli, Morritti (55° Belluzzi); Semeraro (78° Ceramicola), Balestra (Cap), Sampaolesi, Mazzoli; Bergamaschi (77° Babini), Petrascu, Melandri. A disp.: Nunziata, Torelli, Cangini, Pezzi. All. Bardi.

Camaiore: Ciuffi, Ercolano (85° Paoli), Ulivi (Cap), Gemignani, Lari, Corsi (68° Ramacciotti), Tosi Fran., Balleri,, Tosi Fed., Imperatore, Doretti. A disp.: Del Medico, Raffaelli, Pellegrini, Fappani, Mancini. All. Ciucci.

Arbitro: Nicolò Sprezzola di Mestre. Assistenti: Fabio Tribelli di Castelfranco Veneto; Michele Peruzzetto di Conegliano.

Ammoniti: Vanigli (2 volte), Mazzoli e Melandri (F); Lari (C). Espulsi: 64° Gemignani (C) per fallo da ultimo uomo; 84° Vanigli (F) per doppia ammonizione. Corner 2-3. Recupero: 2′ e 4′. Note: giornata grigia con qualche goccia di pioggia, terreno in buone condizioni. Spettatori circa 1000.