Curva tifosi basket Forlì

Ora è ufficiale. Brad Wanamaker è della FulgorLibertas. Lo hanno comunicato oggi pomeriggio il presidente Giorgio Grazioso e coach Nenad Vucinic. Il playguardia proveniente da Teramo (A1) dove aveva un contratto a gettone, non giocherà con Pistoia perchè il nulla osta dagli States non è arrivato in tempo. Per vedere al PalaCredito il nuovo acquisto bisognerà aspettare fino al 5 febbraio nel match interno con Barcellona. L’idea è quella di giocare l’ultima parte di stagione con la coppia Wanamaker-Nardi riproponendo per certi versi la coppia Nardi-Goldwire dello scorso anno. C’è però un piccolo grande punto interrogativo: le condizioni di Nardi, reduce dall’infortunio, sono ancora tutte da valutare. La posizione di Freeman sembra in stand-by. La società di via Zuelli smentisce qualunque voce di cessione della guardia tiratrice, ma bisognerà vedere fino a quando potrà resistere alle eventuali avances di squadre di una categoria superiore. Alla Marco Polo manca un pivot, ma la questione pare non preoccupare più di tanto. Se non un pivot serve urgentemente almeno un lungo alla Bobby Jones. È comprensibile che Alberani & C. non vogliano bruciare un tesseramento, ma affrontare le due capoliste, le tre trasferte (e la pausa nel mezzo) potrebbe rendere la classifica praticamente immutata per tante settimane. Ma chi è Wanamaker? In questa Marco Polo potrebbe senza problemi occupare i primi tre post degli esterni. Ecco comunque una breve scheda sul nuovo arrivato:
Comincia la sua carriera alla Roman Catholic High School di Philadelphia, dove è nato (25/7/89), chiudendo la sua esperienza liceale con 1.306 punti. Viene reclutato dalla università di Pittsburgh dove nel suo primo anno da freshman aiuta la sua squadra a vincere il torneo della Big East. Nella stagione 2008-2009 come sophomore gioca 36 incontri con 5.8 punti di media. L’anno successivo gioca da titolare tutte le 34 partite disputate dalla sua squadra segnando 12.3 punti di media con anche 5.7 rimbalzi e 4.7 assist. Il 12 febbraio 2010, contro West Virginia University, ha stabilito il suo massimo in carriera con 24 punti, distribuendo anche 10 assist e catturando 5 rimbalzi. Il 2010-2011 lo vede di nuovo decisivo per i suoi Phanters con 11.7 punti, 5.2 rimbalzi e 5.1 assist per gara. L’8 novembre 2010, contro Rhode Island, eguaglia il suo career-high di 24 punti. La sua stagione 2011-2012 è iniziata a Varese, dove partecipa al precampionato, prima di essere rilasciato. Viene firmato per due mesi da Teramo per sostituire l’infortunato Trey Johnson.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFacebook Messenger disponibile per Windows
Articolo successivoLe feste della Befana a Forlì
Ragioniere, classe 1963, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti dal 1994. Appassionato di giornalismo, social network e blog, ha collaborato come giornalista pubblicista per la Gazzetta di Forlì, per la Gazzetta dello Sport, Corriere di Forlì, Forlì&Forlì e dal 2000 fino ad aprile 2013 per Il Resto del Carlino di Forlì. Da luglio 2011 dirige 4live.