Rocky Horror Qaos

Torna il Capodanno a teatro firmato Qaos: Capodanno, suore e tanti guai, sabato 31 dicembre 2011 dalle ore 21 al teatro G. Testori di Forlì nell’ambito della rassegna “L’isola del tesoro 2011-2012 a cura di Comune di Forlì/Ass.to Politiche Giovanili e Fo_emozioni Gruppi Forlivesi Insieme per il Teatro.

Questa volta si arriverà a mezzanotte delle note delle più celebri canzoni di tutti i tempi, dagli anni’20 ai giorni nostri grazie allo show Non voglio mica la luna! Canzoni, suore e tanti guai. Qaos e l’Isola del tesoro offrono, così, la possibilità al pubblico di festeggiare a teatro l’intera serata di San Silvestro: si parte con un aperi-cena a buffet a partire dalle ore 20; per proseguire con lo spettacolo e terminare col brindisi di mezzanotte e un veglione fino a tarda notte. A ognuno, poi, la scelta di partecipare se all’intera serata o solo a parte di essa (vedi sotto). Non voglio mica la luna! è un nuovo divertentissimo show a base di canzoni celeberrime e gag esilaranti: testo originale di Alberto Ricci con la regia di Valerio Arpinati Non voglio mica la luna! è, in pratica, lo spin-off di uno dei cult degli ultimi anni di Qaos, Uomini senza donne che cantano che dal 2008 miete successi ovunque.

Questa nuova follia teatral-musicale è ambientata in uno strampalato convento: Patty love (Alessandra Casadei), stella del night “Sassofono Blu”, dopo aver ucciso per legittima difesa il fidanzato Eleuterpe, strafatto di eroina, è ricercata dalla polizia. Durante la sua fuga, si ricorda di aver conosciuto l’eccentrica Madre Badessa (Pierapolo Sedioli) del convento di uno strano ordine, le “Sorelle dei Sette Peccati”, che le aveva offerto il suo aiuto in ogni caso di necessità. Nel convento non si respira un’aria tranquilla: la Contessa benefattrice (Loretta Tsavaki) vuole tagliare i fondi e la stessa Badessa è fortemente preoccupata. Cinque sono le suore che vivono nel convento: Suor Derelitta (Michela Santandrea) , che si occupa delle pulizie e bada al piccolo zoo che vaga in libertà per il giardino; Suor Infida (Giulia Orlandi), che cuce modelli d’alta moda per la Vergine aiutata dal Cappellano (Alex Donati) appena dimesso da una casa di cura per malattie d’amore, di cui è segretamente innamorata; Sorella Stabbio (Valentina Ventura), che si occupa della cucina ed è spesso preda di terribili allucinazioni a causa delle numerose sostanze stupefacenti che si somministra; Suor Biasimata da tutti (Corinne Tassinari), che scrive romanzi sexy con lo pseudonimo di “Nara B.” e la suddetta Madre Badessa, che trascorre le giornate cercando peccatrici da redimere. L’arrivo di Patty viene salutato da tutte come un segno divino e, mentre la Madre Badessa si invaghisce di lei, Patty decide di troncare ogni legame col passato e di cambiare vita. Il processo di disgregazione dell’inconsueta comunità ha così inizio e, quando la Madre Generale (Laura Esposito) assieme alle sue novizie (Chiara Costa, Franco Giannini) sancisce l’inevitabile chiusura del convento, ognuna andrà per la sua strada… Il tutto con una colonna sonora che spazia dai giorni d’oggi sino agli anni’20: dall’Orchestra Barzizza a Emma Marrone passando da L. Berté, L. Miguel, C. Cecchetto, H. Parisi, Scialpi, R. Fogli, C. Aguilera, V. Valentino, Rihanna, J. Dorelli, Modà, G. Togni, Nada, Paola & Chiara, D. Milani, U. Tozzi, Ambra, S. Salerno, Gruppo Italiano, Jo Squillo, Beyoncé, L. Laurenti, U. Smaila, L. Cuccarini e Fiordaliso (da cui la celeberrima title-track).

Prezzi: cena + spettacolo + veglione € 30,00 (interi), € 26,00 (ridotti) ingresso dalle ore 20.30 / spettacolo + veglione € 25,00-€21,00 ingresso dalle ore 22 / ingresso dopo mezzanotte € 15,00-€10,00