Sicuramente governare gli italiani non è facile, ma le istituzioni spesso ci mettono del loro. È il caso dell’ordinanza provinciale per l’obbligo di circolazione con mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici idonei alla marcia su neve o ghiaccio lungo i tratti extraurbani delle strade provinciali in presenza di neve (o ghiaccio). Poche settimane fa ricorderete che su tutti gli organi di informazione era uscita la notizia dell’ordinanza provinciale che aveva creato il panico tra gli automobilisti: negozi di accessori per auto presi d’assalto per accaparrarsi catene da neve, gommisti che in poche ore esaurirono le scorte dei pneumatici invernali con file interminabili di cittadini che decisero di montare le gomme per la stagione invernale. Poi la famosa marcia indietro: non si fa più nulla. Tutto falso. Ci dissero. Ora, ai primi di dicembre, quasi in silenzio, invece è stata emessa l’ordinanza che proviamo a spiegare.

La Provincia comunica:

– tenuto conto della stagione invernale e della possibilità di precipitazione nevose;

– vista la lettera e) del comma 4 dell’art. 6 del codice della strada;

– visto il segnale “Catene per neve obbligatorie”

– considerato che il rotolamento degli pneumatici con catene da neve nel caso di assenza sul piano viabile di neve o ghiaccio reca danno rilevante alla pavimentazione stradale e che pertanto è opportuno, al fine di tutelare l’integrità e funzionalità della strada, limitare l’obbligo di catene montate solo al caso in cui sulla strada sia presente neve o ghiaccio;

insomma – prosegue – VISTO, RITENUTO, VISTE, RICHIAMATO – e vi risparmiamo la solfa burocratese a partire dal 12 dicembre 2011, dispone che le seguenti strade provinciali:

S.P. 1 VILLAFRANCA intero tratto; S.P. 2 di Cervia intero tratto; S.P. 3 DEL RABBI intero tratto, S.P. 3 DEL RABBI intero tratto; S.P. 4 DEL BIDENTE i.t.; S.P. 5 S.CROCE i.t.; S.P. 19 MARRADESE i.t., S.P. 20 TRAMAZZO-MARZENO i.t.; S.P. 21 TREBBIO i.t.; S.P. 22 BUSCA i.t.; S.P. 23 CENTOFORCHE i.t.; S.P. 24 FORCHE i.t.; S.P. 25 VALBURA i.t.; S.P. 27 VILLAGRAPPA-DEL BRALDO i.t.; S.P. 34 TREDOZIO-LUTIRANO i.t.; S.P. 37 FORLIMPOPOLI-PARA e DIRAMAZIONE FRATTA i.t.; S.P. 39 CELLAIMO i.t.; S.P. 47 PREDAPPIO-ROCCA S. CASCIANO i.t.; S.P. 48 TEODORANO dal Km 0 al Km. 11+280 (confine Comune Cesena) S.P. 52 VILLAFRANCA-S.GIORGIO i.t.; S.P. 54 BACCANELLO E DIRAMAZIONE BACCANELLO i.t.; S.P. 55 S.BENEDETTO-MARRADI i.T.; S.P. 56 VECCHIAZZANO i.t.; S.P. 57 CASTROCARO-S.LORENZO i.t.; S.P. 60 FORLIMPOPOLI-CARPINELLO i.t.; S.P. 61 FONDI i.t.; S.P. 65 CESENA-BERTINORO dal Km 6+300 all’incrocio con la S.S. 9 Emilia; S.P. CASALE i.t.; S.P. 68 VOLTRE dal Km 0 al Km 9+300; S.P. 71 MALMISSOLE i.t.; S.P. 72 MONDA i.t.; S.P. 76 CIVORIO  i.t.; S.P. 77 SPINELLO i.t.; S.P. 78 S.MATTEO dal Km 0 al Km 9+100; S.P. 81 TREBBIO i.t.; S.P. 83 POLENTA i.t.; S.P. 86 TRAMAZZO-MARZENO dal Km 0 al Km 7+100; S.P. 94 CASTAGNO i.t.; S.P. 95 RANCHIO-CIVORIO i.t.; S.P. 96 SPINELLO-PASSO DEL CARNAIO i.t.; S.P. 100 MAESTRINA i.t.; S.P. 102 GIAGGIOLO-PIANDISPINO i.t.; S.P. 104 DOVADOLA-MONTE COLOMBO i.t.; S.P. 106 S.ANDREA i.t.; S.P. 112 ISOLA-BISERNO-RIDRACOLI i.t.; S.P. 125 GRISIGNANO-ROCCA DELLE CAMINATE i.t.; S.P. 126 PREDAPPIO-ROCCA DELLE CAMINATE-MELDOLA i.t.; S.P. 127 CIVORIO-SPINELLO i.t.; S.P. 129 MODIGLIANA-ROCCA SAN CASCIANO i.t.;

fino a revoca della presente ordinanza, tutti i veicoli che percorrono i tratti extraurbani delle strade sopraelencate, in caso di presenza di neve o ghiaccio sulla strada, siano muniti di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio e/o abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idoeni (catene per neve) al fine di essere prontamente utilizzati ove necessario.

Un dubbio sorge spontaneo: i cartelli dell’obbligo di catene o pneumatici da neve in tutte queste strade elencate ci sono davvero?