Punteggio finale basket

Veroli – MarcoPolo Forlì:  94 – 76

La MarcoPolo tiene botta per tre quarti poi a causa dell’inevitabile stanchezza per un roster cortissimo privo del capitano Nardi, ‘scavigliatosi’ domenica con Bologna, e del lungo Campani, coinvolto proprio alla vigilia in un pauroso incidente stradale (forse più di un mese di stop per il reggiano), cede di schianto nell’ultima frazione. La FulgorLibertas infatti era riuscita, nonostante una sfortuna sesquipedale, a chiudere in vantaggio nei primi tre quarti. Dal 62-60 per Forlì del 30′ i ragazzi di Vucinic negli ultimi minuti hanno subito un parziale di 34-14 per Veroli che ha dato la svolta definitiva al match, complice anche un doppio tecnico con espulsione al coach serbo. Per la Prima Veroli degne di nota le prestazioni di Jackson (4/7, 2/4 da tre e 3 assist), Rowe 18 punti (4/8, 2/3 da 3, 7 assit) e Rollo 18 punti (3/3, 4/6 da tre). Curiosamente Forlì, data come debole sotto le plance, ha vinto la sfida a rimbalzo (32 a 28) anche se non è servita a nulla. Veroli invece in attacco è stata nettamente più precisa. Per quanto riguarda Forlì il passo falso in Ciociaria ci stava anche con l’organico al completo, ora però bisogna correre ai ripari con un innesto nello spot del play in tempi rapidissimi. La squadra forlivese infatti giocherà venerdì nell’anticipo televisivo a Piacenza per cui è necessario registrare in federazione il contratto almeno 48 ore prima del match. Quindi domani, o al massimo martedì, dovrebbero esserci delle novità. L’incidente occorso sabato a Campani (fratture in un paio di costole e prognosi ancora da stilare per quanto riguarda il recupero dal punto di vista agonistico) apre un’altra frattura nell’organico. Con l’infortunio a Nardi si è riaperta anche la casella  del passaportato, che a questo punto dovrebbe essere occupata da un lungo che dia una mano a Easley e Casoli. Due gli esordi da registrare. Buono, seppur nella sconfitta quello del giovane Nicolò Basile (8′ per lui con 4 punti e 5 falli subiti) e ottimo quello vincente di coach Nando Gentile che darà a Veroli un po’ di serenità ad un ambiente che nelle ultime settimane aveva subito una grande pressione. Lo scorso anno alla sesta giornata, proprio contro la MarcoPolo di Di Lorenzo, i laziali iniziarono l’inversione di tendenza. E’ quello che si augurano anche in questa stagione gli ambiziosi tifosi verolani.